Home / Vita da Club / Scarbolo: finiamola di prendere in giro i tifosi

Scarbolo: finiamola di prendere in giro i tifosi

Lettera aperta su Facebook

Scarbolo: finiamola di prendere in giro i tifosi

Dopo Michele De Sabata, anche Alessandro Scarbolo ha deciso a fine stagione di levarsi qualche sassolino dalle scarpe e ha voluto dire la sua sulla stagione bianconera. Lo ha fatto con una lettera aperta su Facebook:
"Eh si siamo salvi, ma se in questi mesi ho taciuto sui tanti problemi che hanno afflitto la nostra cara Udinese, ora però a bocce ferme, anche io ho qualcosa da dire, lo dico con sincerità ma allo stesso tempo con dispiacere, lo dico perché l’Udinese è la mia seconda pelle, lo dico perché l'Udinese la seguo dal 1976, lo dico perché sono stufo di prese in giro. Ho deciso, anche di parlare adesso, perché non volevo polemiche con il campionato in corso, ma ora, tirata una riga, ora è il momento di parlare. Le mie sono critiche costruttive, non tanto per fare polemica, ma noi tifosi vogliamo chiarezza, trasparenza, sincerità.

Cominciamo con i giocatori, ragazzotti viziati di tutto ed insensibili a tutto. Abituati dal sistema calcio ad avere portafoglio pieno, grosse auto, telefono di ultima generazione e belle donne. Credono di essere dei fenomeni ed invece sono dei giocatoricchi che forse neanche in lega Pro, troverebbero posto in squadra, ma procuratori infiltrati, li fanno passare per fenomeni. Solo per citarne alcuni, di Samir, Jankto, Barak, De Paul e Fofana (il gesto di ieri di rilanciare in campo la sua maglia, è emblematico), ne faremo volentieri a meno. Ragazzi di 20 anni che non corrono in campo, svogliati ed indisponenti di sicuro noi tifosi ce ne scorderemo tra un paio di settimane. Se dopo 30 anni ci ricordiamo ancora di Zico, Causio, De Agostini, Miano, Galparoli, Amoroso e molti altri, è perché questi SIGNORI ci hanno dato molto, non solo sul rettangolo di gioco, ma ci hanno lasciato insegnamenti di vita. Questi, la maglia bianconera, ce l’hanno ancora tatuata sulla pelle. Invece voi no, vedete Udine come una sosta in autogrill. Prima di essere calciatori imparate ad essere uomini, persone tra le persone. Umili, onesti, sinceri. Voi, invece, siete e rimarrete degli illustri sconosciuti.

La società non sempre ha la situazione sotto controllo, molti episodi hanno evidenziato delle lacune e questo perché qualcuno si ritiene dirigente solo perchè sulla giacca è ricamato uno stemma. Si è lasciato indossare la maglia numero 10 ad un ventenne sconosciuto e presuntuoso, dopo che era stata di Zico e Di Natale, è stato sollevato dall’incarico un tecnico con una telefonata, non è stato punito esemplarmente un proprio tesserato dopo che questo aveva mandato a quel paese il proprio allenatore, si è deciso di fermare in corso il progetto con le scuole, quando queste avevano già tutto organizzato, gli impegni presi, vanno mantenuti, indipendentemente dall’andamento della squadra. Ci vuole rispetto per tutto e tutti e non dovete chiedere a noi tifosi di star vicino alla squadra solo quando state annaspando nel liquame o quando siamo in prossimità della campagna abbonamenti. Noi tifosi, quelli veri, staremo sempre vicini alla squadra. Ricordatevi che i clubs lavorano, SEMPRE, SENZA alcuna retribuzione per voi, organizzano le trasferte, le cene sociali, la solidarietà, vi portano i bimbi allo stadio, solo per pura PASSIONE, quella per fortuna non si compra. Potrei continuare all’infinito, ma diventerei logorroico.

Anche la proprietà, come lo stesso Paron Gianpaolo ha dichiarato, ritengo abbia le sue colpe. Lo stesso Paron che in questi lunghi anni ha costruito una squadra modello, uno stadio fantastico, ha coadiuvato professionisti per costruire negli anni una squadra che si è fatta conoscere in ogni dove, è l’unico che ancora oggi ci mette la faccia ed alla sua veneranda età (a proposito venerdi prossimo è il suo compleanno, AUGURI PARON) ha il coraggio di chiedere scusa. Chapeau.

La prima colpa della proprietà è la lontananza dalla squadra e dall’ambiente, non si può guidare una compagine a duemila chilometri di distanza, facendosi vedere sporadicamente, neanche quando i tifosi chiedono un incontro per dei chiarimenti, oppure quando un giovedì qualunque sei in sede dopo 10 sconfitte consecutive e la domenica dopo hai una partita chiave, non del campionato, ma degli ultimi decenni, prendi un aereo e torni nel tuo eremo.

Il gregge ha bisogno del suo pastore. Se invece non hai tempo da dedicare a questa squadra, devi trovare una persona che ti sostituisca, una persona competente che mastichi calcio e devi dargli carta bianca e soprattutto il portafoglio, altrimenti vedremo ancora la figura degli ultimi 4/5 anni e non lasciarla alla mercè di un procuratore, che, amico quanto si vuole, ma fa il suo interesse, se sei un suo assistito giochi, altrimenti fai panchina o tribuna.

E finiamola con slogan che neanche Real Madrid o Barcellona, Paris SG o Manchester UTD possono permettersi (DAREMO L’ANIMA), finiamola di chiamare il nostro stadio con quello di una marca di macchinette, il NOSTRO stadio si chiama STADIO FRIULI e basta, finiamola di accecare gli occhi dei tifosi col prosciutto, i procuratori, anche se di Udine, non devono e non possono assistere all’allenamento della squadra in panchina, finiamola di prendere in giro i tecnici ed i giocatori che all’Udinese avrebbero dato l'anima (quelli si davvero!!!) trattandoli come spazzatura, finiamola di prendere in giro i tifosi. FINIAMOLA!!!! ...... e ricominciamo da capo".

76 Commenti
Drago

Da sottoscrivere al 100%

info@wushu.it

Sono molto pessimista. Secondo me non è che i Pozzo non hanno capito, capiscono benissimo e perseguono i loro scopi; raccattare allenatori (Jachini) che costano come un piatto di fagioli e giocatori in regime di svincolo a parametro zero (Maxi Lopez) e vendere i talenti che maturano per mettere le plusvalenze al sicuro a Dubai. E a una settimana dalla chiusura del mercato, sversare a Udine tutti gli avanzi del Watford. Tanto tre squadre che fanno pena più di noi si trovano e l'anno prossimo la giostra riparte

fulviofellet

......banalità da bar come al solito... nessuna analisi tecnica solo concetti appunto da bar

Drago

Per te 5 anni di oggettivo tracollo sono una banalità... Credo proprio che la verità bruci

Littlemikko

D'accordo su tutto tranne che sul nome dello stadio. Ho visto mesi di dibattiti su questa cosa che non fa altro che evidenziare quanto siamo provinciali. A Monaco hanno sostituito lo storico nome Olympiastadion con "Allianz Arena", a Londra la casa dell'Arsenal di chiama "Emirates stadium" e non più Highbury, così come lo stadio del Manchester City si chiama Etihad Stadium e il tutto per una palata di milioni che le squadre investono in giocatori. A noi mancano la palata di milioni che peraltro, anche arrivassero,non verrebbero comunque spesi per comprare giocatori in grazia di dio.....e su questo siamo tutti d'accordo credo.........

zico10

Guarda che l allianz arena e emirates stadium sono stadi fatti completamente nuovi e su suoli completamente diversi quindi il paragone non ci sta

Littlemikko

Ah, quindi se avessero rottamato il Friuli facendo uno stadio da un'altra parte sarebbe stato diverso......ma fammi il piacere.....

realduz

Il problema comunque del nome è diverso. Il cambio nome non è contemplato nel contratto. Basta che rivedano il contratto. Il problema è quindi che come al solito i POzzo vogliono fare le nozze con i fichi secchi. Se lo stadio è del comune di UDine, quindi anche mio, è PROVINCIALE lasciare che cambino nome senza dire nulla, anzi, DA SOTANS. LO stadio Friuli non è di prorpietà della società, a differenza di alcuni degli stadi da te citati.

Littlemikko

Realduz sei sicuramente più informato di me, ma allora perché tutti, anche a livello nazionale, continuano a parlare di "stadio di proprietà dell'Udinese"?

testamobile

Concordo parola per parola

semedela

un altro profeta dell'aria fritta e dei luoghi comuni. giocatori viziati, gente che nei club lavora gratis... e chi ti obbliga a farlo? se ti serve solo per rinfacciare. perché non fai nomi e cognomi invece? perché non chiedi la testa del responsabile principale ossia il procuratore con pieni poteri? si sa mai che non arrivi qualche abbonamento gratis il prossimo annno...

barpawer

Ti rileggiamo il prossimo anno... emoticon

Drago

Brucia la verità.....

Robi

emoticonemoticonemoticon
A scanso di equivoci, sono abbonato quindi tra coloro che Gino ha detto di voler ascoltare, anche perché i miei soldi, per quanto pochi siano, finiscono da decenni nelle sue tasche.
Temo però che non cambierà niente, perché a loro sta bene così.

visseux

L'abbonamento credo sia una scelta...non una tassa statale...basta con sta storia dei soldi dei tifosi per favore...

udine76

Critica costruttiva e fatta a bocce ferme (salvezza raggiunta) speriamo serve a far fare qualche riflessione. La proprietà è libera di fare le scelte che vuole e conosce il budget con cui operare; credo magari basti un pò di chiarezza non si può parlare di zona europa league o parte sx della classifica e avere, a parte Lasagna, una coppia davanti con Maxi Lopez e Perica, serve un regista in mezzo è da anni che non ne abbiamo uno; ed un difensore centrale da serie A.....poi dopo 24 anni di serie A si può solo ringraziare i Pozzo e ad Udine va bene prima i 40 punti e poi vediamo .....ma se si continua con questa linea è chiaro che prima o poi si scende in serie B.

InGinoWeTrust

Come si dice, meglio tardi che mai, ... ma dove siete stati tutti, voi grandi tifosi dell'Udinese (!!!) come vi definite..., negli ultimi 5-6 anni?!?!?! Già dai tempi delle prime cessioni eccellenti si vedeva l'andazzo, dalle prime menzogne dette in piazza..., dalle scelte assurde di giocatori..., tecnici..., incompatibilità tra moduli, tecnici e giocatori... E' sei anni che siamo in discesa libera. DOVE ERAVATE TUTTI VOI VICINI "AL POTERE" ?!?!? Facile adesso che ormai siamo alle macerie....; facile col senno di poi!
Avete lasciato distruggere il giocattolino quasi perfetto costruito dal paròn; vi siete fatti abbindolare dal fatto che il nuovo proprietario/comandante avesse lo stesso cognome ... eppure vi avevamo, con le nostre armi, mandato segnali "state attenti che la proprietà è cambiata, che il paròn è solo l'uomo copertina, che intanto stanno lavorando dietro, che non si può andare avanti solo con lo scopo della plusvalenza, ecc..."
Troppo facile adesso che tutto è perso, squadra azzerata tecnicamente, passione di gran parte dei tifosi annientata, ambiente disgregato, soldi che non ci sono più ...; uno tsunami gestionale di proporzioni enormi dal quale sarà durissima riprendersi.
DOVE SIETE STATI NEGLI ULTIMI SEI ANNI......?!?!?!?
Dove eravate quando le attenzioni si spostavano sul Watford e si ipotizzava un disimpegno verso i colori bianconeri? E si denunciava pure la beffa degli slogan.. "L'Udinese resterà centrale nel progetto holding..."
TROPPO TARDI!!! Volete fare qualcosa? Volete rimediare? Voi che forse potete, allora OBBLIGATE Gino Pozzo a mandare via tutta la corte dei miracoli di cui si è circondato (I NOMI SI SANNO) per ripartire con manager seri e non intrufolati negli uffici.... Altrimenti continuate pure ad essere conniventi ma, per favore, non esternate lamentele postume ...
Troppo facile allontanarsi adesso che la barca sta affondando!!!!! Schettino docet!

Greta

Ma scusa a chi ti rivolgi? Scarbolo è semplicemente il presidente di un Club, autonomo, tra l'altro, cosa avrebbe dovuto fare, prendere per il colletto Gino?

InGinoWeTrust

Mah...forse esternare un po' di tempo fa invece di stare in silenzio e dunque approvare (silenzio assenso) lo smantellamento .... che ne dici?
Prendere per il colletto Gino, certamente no, ma forse parlare con altri Udinese Club, pensare a qualche forma di protesta,...sennò a cosa servono i presidenti? Solo a distribuire vino e salame nelle riunioni settimanali?
Adesso, a portoni spalancati, poteva stare zitto, che ne usciva meglio! Adesso tutti sanno, tutti prevedevano...ma per favore! Troppo tardi!!!!

Greta

Forse riteneva giusto che si concludesse il campionato. Parlare con altri Club? Quali? Chiedi all'Auc che sono in tanti e hanno un presidente che li rappresenta...loro non protestano e non dicono nulla, se lo faranno sarà un'uscita "bacchettata soft" e poi chiediti perchè.....

Greta

...dimenticato un pezzo riguardo Auc....che hanno un presidente che ha rapporti diretti con la società...

InGinoWeTrust

Sull'AUC non dico niente perché non ne vale la pena... e ci siamo capiti...

Per il resto ... massimo rispetto per il Sig. Scarbolo, ma non condivido assolutamente le tempistiche, più che le modalità dell'intervento. Tutto qua. emoticon

sopralerighe

Ti quoto al 100%
vogliono continuare così? vadano avanti, torneremo di persona quando l'aria sarà cambiata e soffriremo tutti. Noi tifosi, addetti, consulenti, dipendenti e dirigenti. Tutti

zico1976

fantastico.....non avvrei riassunto meglio
emoticonemoticon

barpawer

InGinoWeTrust 08/05/2018 ore 14:46
Fulvio, te lo devo dire di nuovo? Non ho fastidi, probabilmente non sono più tifoso perché quando godo profondamente delle umiliazioni che stiamo subendo, perché vanno direttamente sui responsabili primi, non posso più definirmi tifoso. Contento?
Adesso tifo solo perché certi personaggi che hanno infangato la storia dell'Udinese, e dentro ci sei anche tu, anche se tu lo fai per sopravvivere, spariscano per sempre!
Quando questi se ne saranno andati tornerò a tifare Udinese, anche perché questa non è più l'Udinese. Come può chiamarsi ancora Udinese una società dove non c'é più senso di appartenenza, non c'é più rappresentatività del Friuli, non c'è cuore, non c'é passione, non c'é anima, non c'é più nulla..... ? Sono riusciti anche a togliere il nome allo Stadio Friuli scelto per ricordare le vittime del terremoto. Ed infatti la maledizione si è abbattuta sullo stadio e ci rimarrà finché non tornerà ad essere sempre e solo STADIO FRIULI.
IO NON SONO PIÙ' TIFOSO MA TU SEI UNA VERGOGNA!!!!

barpawer

Tornate quando volete, ma resterete per sempre quello che siete.

Drago

Visto che barpawer si diletta a raccogliere gli annali dei commenti (interessante modo di passare il tempo), qualcuno dovrebbe recuperare i suoi primi commenti su Maxi Lopez. Giusto per farsi due risate e farsi un'idea di quanti questo difensore dei Pozzo abbia a cuore l'udinese......

Osk

Ineccepibile.

lex

Molto grave... quello che dici è opinabile, ma Il fatto che la stragrande maggioranza dei tifosi e anche quelli più innamorati della famiglia cominciano a distaccarsi ed avere le palle piene è un brutto segno. E mandare in pista gente come ff o barpawer ora non è la miglior strategia, a questo punto forse è meglio tacere per qualche mese per limitare i danni...

barpawer

L'unica strategia che ho è la passione per l'Udinese.

...Cosa che alcuni vostri amici hanno perso già da parecchio.

Friccoman

Scarbolo, secondo me i sassolini potevi tranquillamente lasciarli nelle scarpe. Analisi fatta con l’accetta piena di generalizzazioni. E complimenti per aver approvato l’elegante gesto di ributtare in campo la maglia di Fofana. Un vero signore👏🏻👏🏻👏🏻

Colorêt

Sarà perchè ci tiene all’Udin e gli fa male vedere certe cose?

gallina

scusami...il rilanciare la maglia al giocatore non è ne un gesto violento ne offensivo..,ma condivisibile o meno....è un gesto che indica da parte di quei tifosi il fatto che non sono contenti di fofana e compagnia....e direi a ragione...
insomma non si possono sempre dare le colpe ai tifosi che invece sopportano spesso i capricci dei giocatori ...o le decisioni incomprensibili di società e non solo.

alecdelisle

Il gesto di rigettare la maglia in campo può piacere o meno ma non è un reato e credo che l'avrei restituita anche io perché questi giocatorucoli dovevano ben prima giocare con ardore e voglia di fare bene, invece undici sconfitte consecutive sono offensive per il Friuli intero altro ché...

MeniUcel

Invece no, il rilanciare la maglia al giocatore non sara' un gesto violento, ma di sicuro e' un gesto indegno e deprecabile, a prescindere. Soprattutto visto che il giocatore era venuto sotto la curva per ringraziare per il sostegno ricevuto. Vederlo raccogliere mestamente la maglia da terra e tornarsene via e' stato molto brutto. Un gesto che non centra davvero nulla con le critiche, legittime, alla squadra per una stagione fallimentare. Maleducazione e vonde.

gallina

meniucel...scusami tanto se un tifoso non ti reputa degno della maglia...e non la vuole....e te la rilancia...non ci vedo altro che una polemica...molto forte ok...ma cmq nei limiti della civiltà...
io non riesco a difendere i giocatori tipo fofana...che spesso in campo non ha messo tutto quello che poteva...
.e far finta che non sia mai accaduto nulla...quello è un atteggiamento deprecabile caso mai..
.perche i tifosi ...che sono alla fine l'ultima ruota del carro non possano neanche dimostrare il loro disappunto ...altrimenti passano per degli incivili....be io non lo condivido
poi...se invece si sfocia in proteste violente o insensate...allora è un altra cosa...
ma ripeto...rilanciare la maglia ad un giocatore..che spesso non ha dato il 100% non lo trovo un gesto infame....

Gian88

De Paul è uno dei più attivi con chiaramente i suoi limiti , widmer è snervante, irritante,poi a difendere un disastro....Ma io dico non hanno capito che non é un difensore....samir si impegna ma é grasso come Lopez...ci vuole portiere centrale di difesa e centrocampo italiani il centravanti già c è

Michele

PAROLE SACROSANTE!!!!!
SE ADDETTI AI LAVORI PRESIDENTI DI CLUB GIORNALISTI DI CARTA STAMPATA E TELEVISIONI DICONO PRESSOCHÈ LE STESSE COSE SULLA GESTIONE DEGLI ULTIMI ANNI QUESTI SIGNORI AVRANNO CAPITO CHE STANNO SBAGLIANDO?
O VOGLIONO FAR DISINNAMORARE TUTTI I TIFOSI?
HANNO VOLUTO IL WATFORD?....BENISSIMO I SOLDI SONO LORO PERÒ ORA VENDETE L'UDINESE PERCHÈ IN QUESTO MODO NON SI PUÒ PIÙ ANDARE AVANTI!!!!......E MAI POSSIBILE CHE DAL SIG. GINO POZZO NON CI SIA MAI STATA UN AUTOCRITICA IN TUTTI QUESTI ANNI?......COSE MAI VISTE DA NESSUN ALTRA PARTE!!!!

Sul piccolo schermo

Mondiali

Conferenze stampa

Vita da Club

Altri mondi

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio