Home / Udinese Academy / Barbato: come funziona l'Udinese Academy in Campania

Barbato: come funziona l'Udinese Academy in Campania

Il responsabile a TMW

Barbato: come funziona l'Udinese Academy in Campania

In esclusiva a tuttomercatoweb.it ha parlato il responsabile dell'Udinese Academy in Campania, Cristoforo Barbato, allenatore e preparatore atletico partenopeo che lo scorso anno ha affiancato Silvio Paolucci nello staff tecnico della Sambenedettese. Importante, in questo senso, la collaborazione con l'osservatore del club friulano, Riccardo Guffanti, che lo ha coinvolto in questo percorso che vede l'Udinese in prima linea nella ricerca di giovanissimi talenti da far maturare eventualmente nelle giovanili bianconere. "Sì, Guffanti mi ha consigliato a Ferrigno e, di conseguenza, mi è stato affidato questo incarico - sottolinea Barbato -. Sono stato ad Udine e per qualche giorno mi sono stati sottoposti i loro programmi. La mia collaborazione andrà avanti fino a giugno, con una opzione per l'anno successivo. Nei mesi scorsi, tra l'altro, ho conseguito l'abilitazione a Coverciano per osservatore professionista. Avevo scelto di seguire il corso quasi per divertimento e per fare una nuova esperienza, poi è diventata una ennesima passione". Come è strutturato il progetto Udinese Academy in Campania? "Abbiamo otto società affiliate che sono la Calcio Mazzeo di San Sebastiano al Vesuvio, il club Napoli Castellammare di Stabia, sodalizio che ha sfornato gente come Mirante o Donnarumma, il Calcio Boca Soccer di Terzigno, il Cisterna Football Club di Castello di Cisterna, la società Campagnano di Ischia, l'Agrese di Nocera Inferiore, peraltro la prima affiliata dell'Udinese in Campania, lo Sporting Ariano di Ariano Irpino e la scuola calcio Wembley di Bellizzi, l'ultima affiliata in ordine di tempo. In questa avventura mi assiste il Prof. Fabio Quaremba mentre Alessandro Dozio, coordinatore tecnico e referente nazionale dell'Udinese, ci dà le direttive. Per ogni società stabiliamo sette allenamenti annuali: tre per i Giovanissimi, due per gli Esordienti ed uno per i Pulcini. Ma è previsto anche un Udinese day per tutte le categorie, e quello è soprattutto un giorno di festa per i ragazzi. Abbiamo in programma a breve anche un raduno regionale durante il quale l'Udinese visionerà i ragazzi scelti da noi. Di sicuro possiamo segnalare i migliori tra i 2001 e i 2002. Qualcuno, in verità, già è salito ad Udine, altri lo faranno a breve. Sono davvero soddisfatto di questa avventura, è un lavoro che mi dà gioia e mi gratifica perché stare a contatto coi ragazzi è impagabile".

Articoli correlati
7 Commenti
Omar-il-Grigio

Mah, ragazzini che comprensibilmente non sognano altro che la maglia azzurra della loro squadra del cuore.

Capitano

Chissà perché in Campania fanno l'Udinese Academi e non se ne occupa il Napoli del suo territorio. Invece qua in Friuli si affiliano a Inter Milan Chievo Juve e via dicendo. Se ognuno si occupasse del suo territorio si creerebbe più affezione e sembrerebbe meno una farsa.

iltifosovero

1 chi ti ha detto che il napoli non se ne occupa 2 hai mai visto quanti giocatori campani giocano in a ? e quanti friulani ? un rapporto 20/1 va bene ? ma forse anche di più , perchè ? forse hanno più fame e voglia di uscire da una situazione che al sud è più difficile che al nord (qua abbiamo la panza piena)

Pastrufazio

Io del signor Ferrigno non mi fido. Spero che la società non illuda dei bambini e le loro famiglie facendo credere in un sogno irrealizzabile.

ferrimiche

una falsa creata a doc dal sig. ferrigno........hs insegna

est.1896

...come tante altre architettate a Londra....il grande inganno è "on air"....

iltifosovero

insomma neanche l'academy vi va bene ? forse perchè vi han bocciato il figlioletto??

Sul piccolo schermo

Conferenze stampa

Azzurri

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi