Home / Serie B / Verona vittorioso a Crotone, Venezia sconfitto a Lecce

Verona vittorioso a Crotone, Venezia sconfitto a Lecce

I risultati del pomeriggio

Verona vittorioso  a Crotone, Venezia sconfitto a Lecce

Cambia la capolista in Serie B nella quarta giornata. In testa ora c'è il Verona, che vince per 2-1 sul campo del Crotone. Il Cittadella, fin qui a punteggio pieno, rimane in dieci a La Spezia e perde per 1-0. Al terzo posto il Palermo di Tedino, che stravince per 4-1 con il Perugia (doppietta di Trajkovski), e il Pescara, che batte 1-0 il Foggia. Lecce ok al 91' sul Venezia (2-1), pari 1-1 tra Carpi e Brescia.

CROTONE-VERONA 1-2 Il Verona, allo ‘Scida’, fa la partita e passa in vantaggio al 14’ con Henderson, bravo a correggere un diagonale errato di Laribi. Match vibrante, Nalini sfiora due volte il pari, Tupta per due volte il gol del 2-0. Il botta e risposta continua anche nella ripresa, ma una ripartenza di Tupta porta prima al palo e poi al raddoppio di Colombatto (57’). Il Crotone non si arrende e prova a riaprirla all’85’ con un gran destro a giro di Firenze. Forcing furioso finale degli ‘squali’, ma senza successo.

SPEZIA-CITTADELLA 1-0 Partono forte i padroni di casa, che dopo pochi minuti hanno una clamorosa palla gol con Galabinov, salvata da Paleari. La capolista nella prima frazione appare in difficoltà, Finotto prova a scuoterla centrando la traversa dal limite ma un attimo dopo (38’) Panico si fa espellere per qualche parola di troppo all’arbitro. Spezia che cerca la vittoria e in avvio di ripresa, al 47’, trova il gol con un tiro di Crimi deviato da un difensore. Bidaoui spreca clamorosamente la chance del raddoppio, gli sforzi del Cittadella per trovare almeno il pari non hanno esito.

PALERMO-PERUGIA 4-1 I rosanero di Tedino aggrediscono rabbiosamente il match passando al 14’ con il colpo di testa di Bellusci su angolo e trovando il raddoppio poco dopo con un sinistro chirurgico di Nestorovski dal limite (18’). Trajkovski come al solito ispira e sfiora la terza rete già nel finale della prima frazione. Tris che il macedone realizza al 58’, al termine di una splendida azione corale dei siciliani, che dominano in lungo e in largo e trovano anche il poker con il rigore di Nestorovski (67’). Gol della bandiera perugino siglato da Dragomir al 79’.

PESCARA-FOGGIA 1-0 Sfida combattuta ed equilibrata ma con poche occasioni, a inizio ripresa ci prova con maggior convinzione il Foggia che costruisce un paio di buone opportunità prima di conquistarsi un rigore, sbagliato però da Mazzeo (68’) che colpisce la traversa dagli undici metri. Nel momento più difficile, passa il Pescara con Gravillon (73’) che trasforma in gol una grande invenzione di Memushaj. Mazzeo prova a rifarsi di testa, ma Fiorillo è strepitoso. Dall’altra parte, Mancuso spreca in contropiede il gol del raddoppio. Pescara terzo, Foggia sempre ultimo ancora a -5 e sconfitto per la terza volta di fila.

CARPI-BRESCIA 1-1 Brescia avanti dopo 14 minuti per una clamorosa autorete di Frascatore, che di testa scavalca il proprio portiere Colombi. Rimedia Arrighini al minuto 28 girando all’angolino l’assist di Mokulu. Equilibrio totale anche nella ripresa, ospiti che sfiorano il gol con Donnarumma ma Colombi è bravo a dire di no. L’occasionissima però è per il Carpi: Jelenic si presenta dal dischetto all’82’ ma Alfonso si supera e para. Primo punto per gli emiliani che però recriminano, Corini esordisce con un pari.

LECCE-VENEZIA 2-1 Il primo squillo è dei veneti, che sfiorano il gol con un gran destro al volo di Bruscagin. Dubbi per un gol annullato al Lecce a Scavone, per presunto fallo su Andelkovic, gli ospiti nella ripresa cestinano un’occasione colossale con Gejio. Ci pensa Di Mariano, al 59’, a realizzare per la squadra di Vecchi raccogliendo un tiro respinto di Falzerano. Reazione Lecce con il pari di Palombi (73’), innescato da Falco. Palombi trova addirittura la doppietta e il gol della vittoria al 91’, scappando in contropiede su lancio di Tabanelli e realizzano con un pallonetto. Prima vittoria stagionale per i pugliesi, terza sconfitta di fila per gli uomini di Stefano Vecchi.

0 Commenti

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio