Home / Serie B / Caso Bari, due punti di penalizzazione

Caso Bari, due punti di penalizzazione

Si inverte il campo della sfida con il Cittadella

Caso Bari, due punti di penalizzazione

Il Tribunale Federale Nazionale ha accolto la richiesta della Procura Federale: il Bari verrà penalizzato di due punti a causa dei ritardati pagamenti Irpef e contributi Inps del bimestre gennaio-febbraio di quest’anno. La società potrà fare ricorso, venerdì la decisione definitiva

E’ andata in scena nella giornata di venerdì l’udienza davanti al Tribunale Federale Nazionale, chiamato a decidere sulla questione Bari, club deferito insieme al presidente Giancaspro per ritardati pagamenti Irpef e contributi Inps del bimestre gennaio-febbraio di quest’anno.

La Procura ha chiesto e ottenuto per la società pugliese la penalizzazione di due punti in classifica. L'accoglimento della richiesta ha delle conseguenze dirette dal punto di vista tecnico: al momento, visto il passaggio da 67 a 65 punti in classifica, si inverte il fattore campo nella sfida col Cittadella, che quindi potrebbe giocare in casa il primo turno degli spareggi per la promozione. La decisione definitiva dopo il ricorso del Bari che la Corte d'Appello Federale discuterà venerdì prossimo. Solo allora si avrà la certezza di dove si giocherà la gara fra Bari e Cittadella.

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio