Home / Rassegna stampa / Tuttosport: l'Europa ti fa bella e poi ti stronca

Tuttosport: l'Europa ti fa bella e poi ti stronca

L'Atalanta paga il doppio impegno, l'Udinese di Bierhoff fu una eccezione

Tuttosport: l'Europa ti fa bella e poi ti stronca

Partendo da quanto sta accadendo quest'anno all'Atalanta di Gasperini, Tuttosport ripercorre 'la prima volta' di alcune squadre italiane in Europa e i riflessi del doppio impegno sulla stagione. E' chiaro che il contesto diventa pesante e le squadre ne risentono a livello di preparazione fisica, mentale e di infortuni. 

Quest'anno l'Atalanta in campionato non brilla quanto nella scorsa stagione: anche le sfide con Udinese e Spal si sono rivelate difficili. La squadra paga le energie che spende in Europa League: un ritornello che accomuna tante società che prima della Dea hanno messo piede in Europa. Tuttosport sottolinea che in soli 4 casi non è stato così: "la Lazio di Dino Zoff che strappò al Marsiglia campione d'Europa Alen Boksic; l'Udinese del tridente Bierhoff-Amoroso-Poggi; il Perugia dell'era Intertoto e il Palermo che però beneficiò delle penalizzazioni inflitte a Juventus, Fiorentina e Lazio".

Il riferimento all'Udinese è alla stagione 1997/98 al debutto in Europa dove arrivò grazie al quinto posto in classifica nella stagione precedente. L'Udinese era al debutto in Europa e in quell'anno, affrontando il doppio impegno, riuscì addirittura chiudere il campionato migliorando il piazzamento finale e concludendo al terzo posto. In Europa, però, non andò oltre il secondo turno.

0 Commenti

Sul piccolo schermo

Interviste esclusive

Azzurri

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi