Home / Rassegna stampa / Messaggero Veneto: caso Behrami, la Fifa è una barzelletta

Messaggero Veneto: caso Behrami, la Fifa è una barzelletta

Chiude gli uffici e non affronta il caso Behrami

Messaggero Veneto: caso Behrami, la Fifa è una barzelletta

Il caso Behrami non è ancora chiuso, anzi. La Fifa, chiamata in causa dall'Udinese che ha chiesto di invalidare la convocazione del suo giocatore infortunato, si volta dall'altra parte. Il Messaggero Veneto ha fatto oggi il sunto della situazione. Risale a mercoledì l'istanza dell'Udinese per riavere indietro il suo giocatore. Dalla Fifa non solo non è arrivata alcuna risposta ma, sottolinea il Messaggero Veneto, "la società bianconera non sa nemmeno se la pratica inoltrata è stata presa in esame. Suona strano, anzi suona di collaborazione omertosa nei confronti della nazionale elvetica, che per l'appunto risiede in Svizzera, dove risiedono pure le sedi della Uefa e della Fifa. Che sia un affare di...famiglia?

Sta di fatto che ieri gli uffici preposti hanno chiuso alle 17, e che il dg bianconero Franco Collavino ha atteso invano la mail che avrebbe potuto fermare Behrami tutelando l'Udinese ma pure la stessa federazione svizzera. Già, perché se fossimo nel ct dei rossocrociati Petkovic, non rischieremmo di impiegare un giocatore sul quale pende ancora un pronunciamento, specie se la risposta dovesse dare ragione all'Udinese, seppur in clamoroso ritardo. Tutti argomenti che saranno affrontati lunedì, alla riapertura degli uffici e al ritorno dei funzionari dal week-end fuori porta, magari al seguito della stessa nazionale svizzera, con i posti sicuri in tribuna".

La situazione è a dir poco 'spiacevole'. Lunedì Behrami dovrà comunque tornare 'alla base', a Udine. E da queste parti il suo impiego sarà deciso da Delneri..

SUL PICCOLO SCHERMO

Blog bianconeri

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio