Home / Rassegna stampa / Messaggero Veneto: Duvan ripresa travolgente

Messaggero Veneto: Duvan ripresa travolgente

Jankto ormai è una certezza

Messaggero Veneto: Duvan ripresa travolgente

Sono stati Zapata e Jankto i migliori tra i bianconeri secondo il Messaggero Veneto che, comunque, non ha dato insufficienze ai bianconeri.

SIMONE SCUFFET 6,5 - Preso sul tempo dalla conclusione di punta di Sallai: difficile fare meglio. Nella ripresa la parata migliore è quella a gioco fermo su Nestorowski. Vola sulla punizione di Diamanti che devia in corner. É lui ad avvertire l’arbitro che ha toccato la palla. Bel gesto.

SILVAN WIDMER 6 - Nel primo tempo soffre da matti Aleesami, che lo scherza in occasione del gol e non si propone mai in avanti con la necessaria determinazione. Si riprende un po’ alla distanza, anche quando Delneri deve spostarlo a sinistra dopo l’infortunio di Samir.

DANILO LARANGEIRA 6,5 - Si fa prendere un po’ in mezzo nell’azione del gol, ma il vero errore è di chi sta in fascia. Nel complesso, comunque, sfodera un’altra prestazione tignosa e se alla lunga il Palermo si rende pericoloso solamente su palla inattiva un motivo ci sarà.

GABRIELE ANGELLA 6 - Ci mette grande applicazione, guai altrimenti con un attaccante velenoso come Nestorowski che con la sua rapidità qualche problema inevitabilmente glielo crea. Quando sale in area avversaria fa paura: ci mette la testa nell’azione del 2-1.

CAETANO SAMIR 7 - Nel primo tempo è quello che dimostra maggiore sicurezza e personalità. Si propone e arriva anche al tiro impegnando Posavec. Dalla sua parte il Palermo non passa mai. Esce nel secondo tempo per un problema muscolare.

EMMANUEL BADU 6 - Anche lui ha qualche responsabilità nell’azione del gol. Per uno con le sue caratteristiche difficile non far rimpiangere Fofana. A disagio negli spazi stretti, toglie dalla testa di Thereau il cross di Jankto che sembrava un gol già fatto.

EMIL HALLFREDSSON 6 - Viene aggredito subito e non è abbastanza rapido nella trasmissione della palla. L’islandese vive una serata complicata anche perchè fatica a stare dietro a Diamanti. Ha il merito di non demoralizzarsi e di tenere duro fino a quando la gara gira definitivamente.

JAKUB JANKTO 7,5 - Con Zapata si gioca al fotofinish il ruolo di migliore in campo. Con Samir è il più convincente nei primi 45’, alza il rendimento del suo gioco nella ripresa fino al gol del 4-1. Meritata la standing ovation al momento della sostituzione. (Kums sv) Il belga gioca gli ultimi sei minuti.

RODRIGO DE PAUL 6,5 - Nel primo tempo non riesce proprio ad accendersi, forse perchè più preoccupato di contenere le avanzate di Aleesami. Si scuote nella ripresa: segna il gol della definitiva sicurezza e contribuisce alla costruzione delle giocate più belle dell’Udinese nel secondo tempo.

CYRIL THEREAU 6,5 - Fino al 42’ era stato il peggiore. I compagni gli dettano il passaggio e lui non la passa mai. Poi il gol che cambia il corso della gara è un autentico gioiello. Il gesto di zittire non si sa bene chi (critica? tifosi?) però se lo poteva risparmiare. La squadra non risente della sua uscita.

STIPE PERICA 6,5 - Davvero notevole la rapidità con la quale riesce a uncinare il pallone e crossarlo al centro nell’azione del poker bianconero. Da sottolineare che era entrato sull’1-1 e che quindi con lui in campo l’Udinese ha segnato tre reti. Cerca fino in fondo la sua soddisfazione personale.

THOMAS HEURTAUX 6 - Proprio lui che ha sposato una palermitana, va vicinissimo al gol. La sua inzuccata risulta troppo centrale e il portiere riesce a respingere ma sui piedi di Jankto che fa poker. Bello però che sia entrato con il piglio e la determinazione giuste anche in un ruolo, quello di terzino, non suo.

DUVAN ZAPATA IL MIGLIORE 7,5 - Il “Panteron” dopo un primo tempo anonimo, si è scatenato nella ripresa supportato da una squadra che ha giocato più di collettivo dopo l’uscita di Thereau, peraltro decisivo con la perla dell’1-1 che ha permesso ai bianconeri di rimettere la testa fuori dall’acqua prima del riposo.

8 Commenti
friulidoc

Darei mezzo voto in più a De Paul, perchè oltre al gol ed a diverse giocate, ha recuperato molti più palloni lui di widmer da quella parte

Calligaris

Concordo

bobo

Kums 7

Der blau Adler

Anche 7,5 😜

NonnoFausto

Terò oramai è antipatico quanto Balotelli.
Il modo che ha di giocare è contro il principio di calcio che da anni, nonostante i Pozzo, Udine vuole mostrare.
Spero che lo caccino, è evidente che è una testa matta di montato. Oramai è alla fine della carriera, cosa avrà mai da protestare sempre col mondo.
Ridicolo, arrogante e fasti***so. Meglio Stipe

bobo

La penso così

Der blau Adler

Anche io la penso così. Tra l'altro mi sembra evidente che la squadra gica molto meglio senza di lui...

Al

Anche per me meglio Stipe: più grezzo ma più a disposizione della squadra.

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Vita da Club

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Altri mondi

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori