Home / Rassegna stampa / Messaggero Veneto: Barak il nuovo che avanza, Jankto e Lasagna in crisi

Messaggero Veneto: Barak il nuovo che avanza, Jankto e Lasagna in crisi

Il punto della situazione sul rendimento dei singoli

Messaggero Veneto: Barak il nuovo che avanza, Jankto e Lasagna in crisi

Il Messaggero Veneto ha fatto un bilancio sul rendimento dei singoli per vedere chi finora si è rivelato sorprendentemente positivo e chi ha deluso le aspettative. Tra i secondi è fin troppo facile individuare Fofana e Jankto, coloro che avrebbero dovuto essere i trascinatori e invece hanno fatto fatica. In discesa anche le quotazioni di Kevin Lasagna.

Tra le sorprese Antonin Barak e Alì Adnan. L'iracheno, in particolare ha fatto registrare decisi miglioramenti a livello tecnico e tattico: "Le diagonali arrivano al momento giusto, e quando l'avversario va nello spazio lui non si ferma più a guardarlo (ricordate il gol del 2-1 dello scorso anno a Cagliari?). Le prestazioni positive sono state tre: Firenze, Sassuolo e Atalanta. Ne servono altre". Barak, che questa estate è stato condizionato dall'infortunio, ma si è ripreso bene: "Ha "cannato" solo la partita di Firenze, giocata per di più, in un ruolo che non sente ancora suo, quello di perno davanti alla difesa".

Nota di merito anche per il neo 40enne Bizzarri per il rigore parato all'Atalanta che è valso i tre punti. In ripresa anche Stryger Larsen, dimostratosi valida alternativa a Widmer con il quale potrebbe pure coesistere in campo.

4 Commenti
Omar-il-Grigio

Quando, alternatamente, disponi sempre di soli 3-4 giocatori in forma non si va lontano.
Quando invece 11 giocatori, nemmeno eccelsi, danno il massimo per l'intera stagione rischi di vincere lo scudetto (Verona, Leicester, ...).

barpawer

Fra 30 anni succederà di nuovo... speriamo che quella volta capiti a noi! emoticon

Omar-il-Grigio

barp, in quella data rischiamo di avere ancora sotto contratto Albano e Alfredo emoticon

MeniUcel

Tutta la squadra e; in un periodo di crisi, da cui sta cercando faticosamente di venir fuori. Dare giudizi sui singoli e' sbagliato e fuorviante. Sono giovani, e uno che fino a qualche mese fa faceva i numeri non puo' essere diventato di colpo un brocco...

Sul piccolo schermo

Interviste esclusive

Azzurri

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi