Home / Rassegna stampa / Gazzetta dello sport: Tudor va in aiuto dei croati dell'Udinese

Gazzetta dello sport: Tudor va in aiuto dei croati dell'Udinese

Il nuovo tecnico diventa psicologo per ridare fiducia ai giocatori: tra i più depressi Balic e Perica

Gazzetta dello sport: Tudor va in aiuto dei croati dell'Udinese

Già Oddo lo disse, ora anche Tudor lo sa: bisogna intervenire sull'aspetto mentale della squadra. La Gazzetta dello sport racconta come il nuovo tecnico debba trasformarsi in psicologo per cercare di far invertire la rotta a questo gruppo in caduta libera. In particolare, la rosea individua due giocatori, i suoi connazionali, che avranno bisogno della sua fiducia: "In quella che il nuovo tecnico ha definito una «rosa interessante» ci sono anche Balic e Perica, due connazionali di Tudor. Anche loro hanno bisogno di una guida che dia loro fiducia. Il primo deve completare il percorso di crescita che è stato lento e pieno di insidie. Su Balic, il nuovo tecnico si è espresso in termini positivi: «L’ho già allenato nell’Hajduk Spalato nel settore giovanile quando aveva 15 anni. L’ho visto all’opera di recente e posso dire che è migliorato da quando è arrivato in Italia». Il regista croato può giostrare da centrale in un centrocampo a cinque, ma sarà difficile che Tudor rinunci al carisma di Behrami. In una mediana a quattro, Balic può agire assieme allo svizzero, ma in questo caso ci sarebbero degli esclusi eccellenti come Fofana e Barak considerato che Jankto a Benevento sarà squalificato.

STAGIONE NO Perica è incappato in una stagione negativa. Oltre a qualche problema fisico, l’attaccante ha dovuto fronteggiare i limiti tecnici e l’esplosione di Lasagna. Tudor ha dichiarato di volere una squadra aggressiva che giochi con intensità, dote sempre riconosciuta a Perica e che dovrà essere l’arma in più in questo rush finale. Tudor in questi pochi giorni di lavoro è chiamato a capire quale modulo e quali giocatori offrono più garanzie per andare conquistare punti".

11 Commenti
Bepifurlan

L'importante è che non giochi l'attaccante argentino. Abbiamo comunque un uomo in meno e che tra l'altro non si impegna. Magari Stipe fa il goal della vittoria. emoticon

Ludwig

Ustascia!

Allanon

Devo ancora conoscere un allenatore che dica: per me contano l'aspetto tattico ed i moduli, non tanto la mentalità....

LR72

prima la testa poi il resto, senza testa non si va da nessuna parte

SGRIPION79

Perica in tre anni non è migliorato in nulla.... né tecnicamente né tatticamente. Generoso bisogna ammetterlo, ma il pallone lo stoppa a 5 metri, di testa di duelli aerei ne vince pochi....non è né una prima punta né una secondapunta...giocatore da serie B.

Ed.Straker

Certi giocatori emergono solo se sono affiancati dall’allenatore giusto. Ne esistono a migliaia di esempi riguardo giocatori che parevano schiappe e tutto d’un tratto sono diventati dei big.
E non ci si sveglia così da un momento all’altro, è tutto un fattore di testa.
Secondo me Stipe ha in numeri ma si vede che non gioca tranquillo.

Tarassaco

Quoto Sgripion, Perica in serie b farebbe bene. E cmq apprezzo il suo impegno, ma non basta.

AlbeRik

D'accordissimo con SGRIPION79...se bastasse la volontà potrebbe andare chiunque di noi a giocare all'Udinese...dai su...il calcio è un'altra cosa...gli mancano proprio le basi...che poi Tudor sia anche psicologo...mah...speriamo sia almeno allenatore. Lo vendono come "elastico" sui moduli...forse sta ancora imparando...

zinne

io invece concordo con Straker... Perica non sarà mai un palleggiatore e non sarà mai adatto ad una squadra che palleggia... però qualche numero ce l'ha

shonbrunn

sono d'accordo, e' da serie b. Ma non in italia, al massimo a san marino....

Kos

Anch’io mi impegno.... ma non valgo la C

Sul piccolo schermo

Conferenze stampa

Vita da Club

Altri mondi

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio