Zamparini: il miglior Palermo è stato quello creato prima da Guidolin e poi da Sabatini

Potevo prendere Aguero e Tevez

Zamparini: il miglior Palermo è stato quello creato prima da Guidolin e poi da Sabatini

17/10/2016

La sua avventura come presidente del Palermo sta (forse) per chiudersi, anche per Maurizio Zamparini quindi è arrivato il tempo dei bilanci. Bilanci nei quali, come sempre, non manca il capitolo dedicato ai rimpianti. Il patron rosanero, intervistato da 'Sky Sport', rivela infatti di essere stato vicinissimo all'acquisto di Tevez e Aguero: "In quel periodo potevo spendere e arrivai a offrire 15 milioni di euro, o miliardi, non ricordo. Purtroppo arrivarono grandi club come l'Atletico e ce li fregarono". Tabella infortunati, squalificati e diffidati di A Di campioni comunque a Palermo in questi anni ne sono passati: "La squadra di Pastore, Cavani, Hernandez era quella che sognavo, fatta di giovani che poi sono diventati fuoriclasse. Quello creato prima da Guidolin e poi da Sabatini è stato il miglior Palermo di sempre, composto da giocatori di grandissima qualità, gente come Miccoli. Anche in difesa eravamo fortissimi, ricordo Barzagli, Zaccardo, Grosso, a centrocampo c'era Simone Barone, tutti giocatori che poi sono diventati campioni del mondo nel 2006. Ma in assoluto il momento indimenticabile resta la promozione in serie A del 2004, con Toni e Guidolin".