Home / Mondiali / Svezia, Berg attacca: "Troppo teatro e non sono neanche bravi attori"

Svezia, Berg attacca: "Troppo teatro e non sono neanche bravi attori"

L'attaccante dopo la vittoria sull'Italia

Svezia, Berg attacca:

La sfida di andata di Solna fra Svezia e Italia, vinta 1-0 dagli scandinavi con goal di Johansson nella ripresa, si porta dietro uno strascico di polemiche per l'atteggiamento aggressivo e intimidatorio dei padroni di casa nei confronti degli azzurri. "Ho il setto nasale rotto, - ha denunciato Bonucci nel post partita - è successo dopo 30'', Toivonen andava espulso". Di diverso parere sono però i giocatori svedesi, secondo cui sono stati i giocatori italiani a provocare, a simulare e a 'piangere' durante i 90 minuti.

"Nel secondo tempo - ha attaccato la punta dell'Al-Ain, Marcus Berg, fra i più rissosi dei suoi assieme al partner d'attacco Toivonen - hanno provato a farmi prendere ancora un cartellino, hanno voluto provocarmi. Io dico solo: troppo teatro, ma veramente troppo. E non sono neanche bravi come attori!". Parole che sicuramente non mancheranno di scatenare ulteriori polemiche in vista della sfida di ritorno di San Siro. "Ora vedono tutti che siamo bravi, - ha sottolineato Berg - che possiamo vincere con tutte le squadre. Noi lo sappiamo, ora lo sa anche ci ha sottovalutato". "Non siamo solo forti, ma siamo così bravi di seguire al 100% la tattica di Janne (il c.t. Andersson, ndr). - ha precisato ancora il giocatore svedese - Nel primo tempo abbiamo giocato davvero bene. Nel secondo tempo loro hanno un po' cambiato gioco ma ce lo aspettavamo. L’Italia ha colpito un palo, ma per il resto non ha creato molto, poi siamo siamo riusiti a controllare bene la situazione".

La sfida di ritorno a San Siro si annuncia molto difficile per la Svezia, con l'Italia chiamata all'impresa, ma Berg non ha timore. "A San Siro sarà una partita diversa. - ha detto - Ma noi saremo pronti, ora siamo ancora più carichi".

Sulla stessa riga Jakob Johansson, l'autore del goal partita: "È andata bene anche così. Credo di non aver neanche toccato la palla quando sono entrato, prima di segnare. - ha affermato - Bonucci ha detto in Tv che noi abbiamo voluto provocarlo? Bonucci è libero di dire quello che vuole, intanto abbiamo vinto noi". "Secondo me - ha concluso il match winner svedese - tutte le due squadre le hanno dato e prese sia sotto il profilo del gioco duro che delle parole provocanti. Ora dobbiamo pensare alla partita di ritorno, ci aspetta ancora tanto lavoro".

13 Commenti
InGinoWeTrust

Quando parlavano di Guidolin come allenatore azzurro dissi che sarebbe stato ricordato solo per l'esclusione dai mondiali. Gli andò bene, scelsero Ventura così sarà lui ad essere ricordato. Non si può per la Nazionale prendere allenatori che non hanno mai vinto niente e non hanno mai allenato squadre di prima fascia, oltreché con zero esperienza internazionale!!!
Andremo fuori ma forse servirà a liberarci di Tavecchio, la vergogna assoluta ed il rappresentate perfetto del nostro calcio!
A casa!!!!

bartender

diciamoci la verità: una nazione 4 volte campione del mondo che pareggia in Italia con la Macedonia per 0-0, rischiando, e che si fa trafiggere da una squadra di medio livello(ma molto determinata) merita di stare fuori dai Mondiali..individualità molto buone, messe in campo malissimo da un allenatore che nemmeno a Udine faceva impressione...figuriamoci in Nazionale. Questa è l'Italia di Tavecchio e lo specchio del calcio italiano: sceneggiatori ridicoli che vivacchiano e poi si svegliano negli ultimi 10 minuti. Stiamo a casa che è meglio.

Portolago

Italia squadra scarsa, allenatore penoso: escono e non se ne parla più

bobtarkus

Beh, al ritorno qualche gomitata la prenderanno loro sicuramente. C'è da dire, però, che una nazionale, la nostra, che in una partita così importante fa 50.000 passaggi orizzontali, fa cadere le braccia e anche qualcos'altro.......

bobo

Leggi udinese

Joi ce biel

Per quanto concerne il "troppo teatro" guardi il tale Berg la partita registrata. Infatti forse gli è sfuggito il comportamento teatrale di quell'individuo presso la panchina della Svezia, con grottesche espressioni simili al famoso quadro "L'urlo". Ha fatto una pessima pubblicità a tutti gli svedesi, che invece (lo dico per conoscenza diretta), sono persone di tutt'altro livello.

Osk

Tra biscotti e risse sti svedesi son proprio una simpatia....

barbola

2-0 e chiudiamo sta menata, per favore.....

Colorêt

Bravo Marcus Berg. Il primo incontro ravvicinato di Bonucci con la morte con relativi piagnistei steso al suolo, al secondo o terzo minuto?

fringe

Non sono bravi attori, vanno bene per il livello basso del teatro italiano, non sono bravi giocatori, vanno bene per il modesto gioco espresso in Italia
Il vero spettacolo esige altri attori e sceneggiatori bravi

Londar

Non per difendere l'italia, che assieme al ct è indifendibile, però certe volte è meglio volare basso e stare zitti. Sono stati graziati in più di qualche occasione, e se la ruota dovesse girare al ritorno voglio proprio vedere se avranno il coraggio di lamentarsi.

Inoltre, ad onor del vero, la Svezia è veramente poca cosa, il problema è che l'italia guidata da Ventura vale pochissimo, quindi fossi negli svedesi non mi monterei troppo la testa, visto che la loro presentazione non è stata eccelsa contro la nostra che è stata tra il pessimo ed il mediocre.

Se l'Italia dovesse passare il turno, magari grazie ad un calcio in culo da parte dell'arbitro, l'unica gioia sarà vedere i grandi campioni svedesi come reagiranno. (Purtroppo però non sono fiducioso)

Detto ciò, in questi casi ha ragione chi vince, quindi la chiudo qui

Bintar62

premesso che il silenzio e' d'oro, io ho visto gente come Chiellini stramazzare per molto meno di quanto fanno loro al prossimo... (impietosa la ripresa, dopo lo scontro con Buffon, in cui si butta con la faccia tra le mani, a terra, e per un momento alza lo sguardo come fanno i bambini, a vedere cosa succede).

zinne

l'hanno messa in rissa, era la loro unica arma e l'hanno sfruttata bene, sono stati più bravi e determinati

Sul piccolo schermo

Comunicati stampa

Azzurri

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi