Donadoni: la Coppa Italia è una vetrina che merita il massimo impegno

I felsinei sono impegnati domani contro il Verona

Donadoni: la Coppa Italia è una vetrina che merita il massimo impegno

30/11/2016

Oggi è vigilia di partita per il Bologna, prossimo avversario dell'Udinese. La squadra di Donadoni giocherà domani sera alle 21 contro il Verona, capolista in classifica in serie B. Il tecnico, in conferenza stampa prima della gara, ha assicurato che l'impegno non verrà snobbato dai suoi. Sky ha ripreso le sue parole: "Mi aspetto una grande prestazione. Mi aspetto dei segnali positivi da parte di tutti. E’ chiaro che quando il morale è a mille, tutte le cose riescono e vengono più facili però è attraverso le difficoltà che cresci. E’ proprio in quei momenti lì che bisogna saper cogliere tutti quegli aspetti che ti possano essere di vantaggio e aiuto.

Se contro il Verona giochi male, sottotono, la prendi sottogamba e perdi poi ti ritrovi a giocare un’altra partita di campionato con il morale che non è migliorato, anzi, tutt’altro. Ogni partita merita il massimo dell’attenzione possibile. Arrivi a fare 90’ o 120’ e la fatica la devi fare, quindi perché spendere tutte le tue energie per non ottenere il massimo risultato. Intorno alla Coppa Italia si dicono sempre le stesse cose, frasi fatte o luoghi comuni che poi magari gli stessi protagonisti interiorizzano e trasformano nel loro linguaggio. Io credo che non sia giusto.

Poi che la Coppa Italia non possa rappresentare il primo obiettivo di una società ci può anche stare ma quando ci sei dentro è giusto trattarla nel modo giusto. Se arrivi in fondo è un bello sbocco, una bella vetrina. Sarebbe un peccato. Poi il prossimo turno lo giochi contro avversari di livello superiore, puoi attirare gente, pubblico, motivazioni… credo che sia una vetrina che meriti il massimo impegno".