Home / Lega Pro / Rieti, il modello Udinese trapiantato in serie C

Rieti, il modello Udinese trapiantato in serie C

Raccontato da 'sportcasertano.it

Rieti, il modello Udinese trapiantato in serie C

Nonostante le ultime cinque stagioni non siano state all'altezza delle aspettative, l'Udinese rimane un modello che il Rieti, società di serie C, ha cercato di imitare. Ne ha parlato in maniera esauriente il portale 'sportcasertano.it' in un lungo articolo che inizia così: "Prendere come modello il sistema Udinese e trapiantarlo in Serie C. Senza peli sulla lingua, Malù Mpansikatu ha svelato il suo progetto al momento dell’investitura di direttore sportivo del Rieti. Ed in circa due mesi, l’obiettivo si è trasformato in realtà con oltre dieci nazionalità presenti nello spogliatoio: un melting pot di culture calcistiche profondamente differenti ma che la nuova società spera possa condurre ad ottenere importanti traguardi. Sconosciuti al calcio italiano che poi possano essere venduti in Italia ed all’estero per far crescere il Rieti. L’inizio non è stato soddisfacente, infatti gli amarantocelesti hanno perso col punteggio di 2-0 a Matera, per cui oggi proveranno a dare del filo da torcere alla corazzata del girone C, la Casertana, nel match in programma alle 20.30 allo stadio “Centro d’Italia-Manlio Scopigno” di Rieti, purtroppo funestato dalla disposizione a porte chiuse per problematiche dell’impianto. Come progetto è accattivante ma il pericolo di tramutare tutto in un flop è dietro l’angolo, perché i calciatori sono giovanissimi (media di poco più di ventidue anni) e devono ambientarsi in un campionato che quasi tutti non hanno mai disputato prima".

 

http://www.sportcasertano.it/2018/09/22/alla-scoperta-del-rieti-un-melting-pot-in-stile-udinese-con-dieci-nazionalita-ed-il-presidente-che-gattuso/

0 Commenti

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio