Home / Interviste esclusive / Giacomini: a Firenze andrebbe bene il pari, ma si può anche vincere

Giacomini: a Firenze andrebbe bene il pari, ma si può anche vincere

Il mister spera anche nella prestazione

Giacomini: a Firenze andrebbe bene il pari, ma si può anche vincere

L'Udinese deve dare continuità alla vittoria contro la Samp, ma in casa della Fiorentina per i bianconeri non è mai facile. Mister Giacomini, a 'Game on' su Telefriuli spiega: "La Fiorentina è una buona squadra, ma è stata rifatta per otto undicesimi e quindi ha qualche sofferenza nel trovare una formula di gioco e nella conoscenza tra i giocatori. Anche l'Udinese e la Samp, sconfitta al Friuli, sono molto rinnovate. Dopo la vittoria sui blucerchiati, però, c'è maggiore fiducia perchè si sono viste una buona disciplina tattica, un atteggiamento giusto, una difesa che ha giocato abbastanza alta: cose interessanti che si erano viste l'altro anno e in questo no. Penso che si possa ottenere un risultato positivo, ma dipende da noi, dall'atteggiamento che ci sarà in campo".

In mediana Delneri ha annunciato che ci sarà Barak: "E chi accanto a lui? Potrebbe riproporre Hallfredsson dall'inizio e Fofana in seguito, visto che è quello che ha fatto più chilometri per andare a giocare in Nazionale. La formula con la Samp è stata vincente, essendo Behrami al posto di Hallfredsson. Hallfredsson è tornato galvanizzato dall'impresa con l'Islanda: lì ha dato un rendimento di un certo tipo, queste partite lo possono avere allenato e può essere meglio rispetto a quando è partito. Delneri valuterà lo stato di forma dei giocatori, ma potrebbe usufruire di Hallfredsson".

Danilo e Widmer convocati. "Widmer giocherà e Danilo andrà in panchina. Ci sarà un atteggiamento più prudente, non ha senso anticipare l'ingresso del capitano che comunque entra nel clima dello spogliatoio e rientrare contro la Juve".

Gli infortuni muscolari: una ripresa rapida, sembra. "L'infortunio di Behrami era un problema all'adduttore che non è grave come un bicipite femorale. Forse gli era già accaduto in carriera e lui stesso conosce la durata dell'infortunio. Larsen credo abbia un problema alla coscia, ma non deve essere di grande entità rispetto a quella avuta da Danilo. Il discorso degli infortuni riguarda tutte le squadre: hanno diversi  infortunati per il sistema di gioco che è più veloce, ci sono più contrasti e si fanno molti più metri. Per quanto riguarda l'allenamento, è da vedere anche quello che viene fatto fuori dal campo: come uno vive, cosa mangia, quanto dorme. Non devono essere controllati come carcerati, ma essendo professionisti speriamo si comportino come tali. Alla Juve hanno fatto ad esempio diete differenziate. Sono cose che aiutano i calciatori. Se vivi come vuoi, poi paghi, vedi Cassano che ha smesso a 32 anni".

Delneri si aspetta di ripartire dall'atteggiamento contro la Samp. E magari da un Maxi Lopez goleador: "Lui aiuta la squadra ma ha anche la qualità per segnare, il piede destro è molto 'sapiente'. Lui aiuta i compagni e credo che i compagni aiutino lui: la cosa andrà meglio quando si conosceranno meglio. Credo che Lopez possa arrivare ai 12 gol, poi dipende anche dall'atteggiamento della squadra dietro. Se si sorregge la punta, uno come lui può arrivare in doppia cifra".

Ewandro, Ingelsson. Dovranno aspettare. "Delneri deve consolidare il gioco della squadra e avere continuità nei risultati. Quando la squadra assumerà una serie positiva di risultati si può dare spazio anche a questi giocatori. Quando la squadra si muove a memoria, è più facile inserirli. Il momento è difficile anche sotto l'aspetto psicologico. Servono giocatori che possono dare quadratura alla squadra. In queste circostanze si rischia di creare situazioni per cui si perdono. Questi ragazzi sono bravi, bisogna metterli nelle condizioni di giocare bene quando vengono impiegati".

Un pronostico? "Dal momento che non vinciamo da dieci anni a Firenze, per il calcolo delle probabilità potrebbe essere la volta buona. Io mi accontenterei del pari e di una buona prestazione. Adesso la buona prestazione non è più sufficiente, a causa dei punti persi all'inizio che non recupereremo più. Ma la buona prestazione anche con un pari va benissimo. Ma se la sorte aiuta, si può anche vincere". 

10 Commenti
Galactica

No. si puo solo perdere com questa squadra...
infatti così estatto..

bobo

ecco vinto

cianfa

come sempre Giacomini grande intenditore...
La grande prestazione è quella dell'autista del bus...
che dovrebbe lasciarli a Firenze

trekking

si può fare se loro rimangono in 10..........emoticon

Portolago

Se gioca Cirillo sono già in 10

Ludwig

LOLLLL

blaso

Sono d'accordo con giacomini
Su ewandro e ingelson...la scusa che del neri deve consolidare il gioco nn sta più in piedi. Lo scorso anno eravamo salvi a marzo ed eravamo già ben consolidati ma con c...o che ha messo in campo ewandro così pure come evangelista. Nn li vede e basta.
Quanto a oggi, se rimaniamo concentrati e nn subiamo o regaliamo gol nel primo tempo possiamo tentare anche io colpaccio sperando che per una volta la fortuna ci assista a Firenze.

edinho

2 fisso con gol di maxi

ilcontebianconero

Penso che non solo su ewandro e Ingelsson, ma soprattutto su di loro, abbia spiegato la situazione in modo migliore e più costruttivo di Del Neri.

Poi spero che l'allenatore, che sia più efficace con le azioni che con le parole.

Forza Udine!
Dai che la vinciamo!

selmosson

mandi, oggi sono daccordo con il jak ..
- alfredo dall'inizio al posto di fofana che farei entrare quando le squadre si saranno allungate e si saranno aperti gli spazi ..la fiore parte forte ed è importante non buscare gol nel primo tempo avendo una difesa ordinata ed attenta , speriamo che fofana non si lasci andare a delle galoppate senza pensare alla fase difensiva .. spetta a delneri studiare le coperture ..
- maxi non è un goleador , ma uno che puo dare l'assist giusto ed aprire gli spazi ..
- i giovani vanno motivati a concentrarsi di piu ed a fare sacrifici dentro e fuori dal campo per emergere , bene fa l'atalanta a venderli subito ; i giovani vogliono andare nelle grandi squadre e guadagnare tanto .. tenerli sarebbe controproducente per i giocatori e per la squadra , insegna questa estate il caso del giocatore dell'atalanta che voleva andare subito e a tutti i costi alla iuve ..
anche con i nostri bisogna fare cosi , l'udinese è una opportunità per farsi vedere e non è il loro punto di arrivo ..
- se la squadra scende in campo con la stessa grinta e concentrazione come con la samp si fa risultato se no buonanotte , perchè la fiore sarà super concentrata ..

Sul piccolo schermo

Blog bianconeri

Coppa Italia

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi