Home / Interviste esclusive / Giacomini: Delneri non rischierà Behrami

Giacomini: Delneri non rischierà Behrami

Widmer e Larsen non potrebbero giocare assieme dal primo minuto

Giacomini: Delneri non rischierà Behrami

Udinese-Cagliari, si ricomincia. Impossibile però lasciarsi alle spalle il caso Behrami, che anche se ormai è chiuso è ancora troppo fresco per essere già spedito nel dimenticatoio. Mister Massimo Giacomini a 'Game on' su Telefriuli lo bolla così: "Un discorso tra l'assurdo e il ridicolo: alla fine si parlavano tra l'Udinese e la Federazione svizzera, ma il discorso della partecipazione dipende dal giocatore. Infatti poi non ha giocato perchè non si sentiva di giocare. Era probabilissimo che questo accadesse, perchè oltretutto non è un ragazzino, perciò dipendeva solo dalla sua volontà. Lui voleva solo accompagnare la squadra. L'allenatore voleva che lui partecipasse nel gruppo come accade quando un giocatore che ha un certo carisma viene comunque aggregato alla squadra anche se infortunato. Per cui il ricorso alla Fifa per il ritardo... è stata una querelle tra l'assurdo e il ridicolo".

Delneri ha confermato che sapeva che il giocatore voleva semplicemente stare con la nazionale e non avrebbe rischiato se non fosse stato bene: "Si è agitato qualcuno che dovrebbe stare più calmo. Più di una volta qualcuno esce con qualche trovata un po' così".

L'ambiente aveva appena trovato serenità. Quanto è importante il ballottaggio? "Non credo Behrami ci sarà. E' convocato sempre per fare gruppo, ma non penso che rischi, visto il problema che ha avuto. Una ricaduta allungherebbe i tempi e non si saprebbe quando rientra. Se gioca Balic, bene. Danilo e Samir centrali..Se Delneri sceglie così, vuol dire che la formazione piace anche a lui. Bisogna vedere la condizione di quelli che hanno giocato in Nazionale. Balic è stato impiegato in Under 21 quindi dovrebbe stare bene: ha sulle gambe delle partite importanti, non delle amichevoli. Finalmente non ci sarà più la storia di Balic. E' un 97', ha 20 anni, un po' di pazienza".

I giocatori chiamati al Mondiali saranno più motivati, ci sarà più concorrenza in certi ruoli. "Behrami se sta bene deve giocare, perchè fa molto bene lo schermo difensivo. Hallfredsson può essere utilizzato al suo fianco, infatti nell'Islanda gioca sul centro sinistra. Bisogna aspettare che torni in condizione, ma non credo avrà difficoltà".
Staffetta Widmer-Larsen a destra? "Assolutamente no, se non nel finale di partita. Non credo sia proponibile dall'inizio".

L'attacco: Perica spera nel Mondiale. E' in forma: "Ha già giocato, e bene, con Maxi Lopez e De Paul. Il discorso è già stato provato. Il tandem può creare difficoltà al Cagliari che ha una buona linea di centrocampo, una difesa altalenante e un attacco con Pavoletti e Farias. Se gioca con la difesa a tre perde un uomo in mezzo al campo e Jankto e Barak potrebbero sfruttare bene la cosa. Maxi Lopez sta sempre sul centrale, in tre si concentrano su uno, uno deve concentrarsi su Perica e uno resta libero. E' il problema della nazionale italiana contro la Svezia che giocava senza attaccanti e noi avevamo tre difensori. E poi la doppia punta davanti mentre nelle loro squadre sia Immobile che Belotti giocano da soli davanti".

Il fattore casalingo da sfruttare. Delneri ha ricordato la sinergia con i tifosi: "E' vero, i tifosi sostengono sempre la squadra con grande passione".

Quale pronostico? "Credo che l'Udinese possa ripetere una partita come quella con l'Atalanta: sarebbe sufficiente per vincere. Il Cagliari è una squadra più debole dell'Atalanta. Credo che comunque non si illudano perchè il cammino è abbastanza faticoso. La coppia di brasiliani come centrali è una cosa interessante, Alì Adnan è il giocatore che è migliorato di più. Perica ha superato i problemi e può dare quella vivacità in avanti che compenserebbe Maxi Lopez che gioca più di tecnica che di fisico. Ma servirà anche un De Paul con qualche giocata delle sue più frequenti. Barak e Jankto credo siano in ottime condizioni".

7 Commenti
fulviofellet

Chissà cosa avrebbe scritto se l'Udinese non avesse presentato ricorso emoticon

Luganega

Stipe ne fa 2 oggi
Forza che oggi si vince ..... 3 a 1 per noi emoticon

emoticon

blaso

Il Cagliari nn perde un uomo in mezzo perché si mette giù con un 3421 e noi alla fine giocheremo con il 442 2 in mezzo barak e balic de Paul largo a dx e jankto a Six. Nn vedo similitudine con la nazionale italiana che è vero giocava in 3 dietro per marcare l'aria visto che la Svezia nn aveva attaccanti ma noi giocheremo con 2 punte..

eli40

spero che berami non giochi..col napoli è fondamentale per la tenuta del centrocampo, in piu come ex sarà super motivato. Oggi Balic e speriamo per lui che faccia una buona gara.

Uafa81

Sperin Jacum...

mik

Morale, si vince!

Kos

________________________ BIZZARRI

______ WIDMER _____ DANILO ______ SAMIR _______ ALI

___ DE PAUL ______ BARAK _____ BALIC ____ JANKTO

___________________________ PERICA
__________________ LOPEZ

È logica!

Sul piccolo schermo

Conferenze stampa

Altri mondi

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Vita da Club