Home / Interviste esclusive / De Agostini: l'Udinese deve avere motivazione e obiettivi

De Agostini: l'Udinese deve avere motivazione e obiettivi

Il doppio ex di Udinese e Juventus

De Agostini: l'Udinese deve avere motivazione e obiettivi

Gigi De Agostini, undici anni su diciassette da giocatore in bianconero tra Udinese e Juventus: per questo il confronto tra le due ha sempre un sapore particolare per lui. L'ex terzino friulano ha parlato della sfida di domenica a Telefriuli: "La Juventus mercoledì ha vinto una partita importantissimo dove più che al gioco doveva badare al risultato. In campionato ha perso contro la Lazio, quindi troveremo sicuramente una Juventus arrabbiata, anche se rinfrancata dalla vittoria in Champions. Ha già dei punti di svantaggio dal Napoli, quindi vorrà sicuramente rifarsi anche se in questo inizio di stagione ha subito un po' troppi gol, cosa inusuale per loro. Penso che abbia subito più reti in questo inizio di campionato che negli ultimi anni".

Quando si parla di Juventus, riesce sempre difficile pensare a una squadra 'in crisi': "Per lo scudetto la lotta sarà fino alla fine. Il Milan stenta un po' ma Juve, Inter, Napoli, Roma si giocheranno lo scudetto fino alla fine".

Le gare contro le big danno sempre motivazioni da sole: "Sì. Ai miei tempi non sarebbe nemmeno servito allenarsi per una partita così. La concentrazione e la voglia arrivavano da sole: è la partita che tutti aspettano, che vogliono giocare e in cui ci tengono a fare bella figura".

Il ritiro, quindi, quanto può incidere di più? "Il ritiro serve per unire un po' il gruppo, tenere la squadra distante da polemiche. E' un fatto di concentrazione per prepararsi al meglio quando ci sono determinati eventi".

Fatto come ha scelto stavolta l'Udinese, con Delneri che decide se i giocatori la sera devono rimanere in albergo o tornare a casa, non è insolito? "Per me è una cosa nuova. Ho provato a fare dei ritiri, ma nel vero senso della parola, quindi anche con pernottamento oltre all'allenamento".

La squadra è con Delneri, lo ha dimostrato con la Samp, dovrà confermarlo domenica: "Come ho detto queste partite non hanno bisogno di tante spiegazioni del mister per essere preparate perchè le motivazioni sono sicuramente alla base. E' che non vorrei che le motivazioni ci fossero solo in determinate occasioni e non ogni domenica, anche quando giochi con avversari più abbordabili".

E' questo, la motivazione, che è mancato alla squadra a Firenze? "E' una costante di questa stagione per l'Udinese: ha alternato buoni momenti ma soprattutto dopo essere passata in svantaggio, quando c'era la necessità di dover rimontare. Quindi vuol dire che certe caratteristiche ci sono, ma non riesce probabilmente a sfruttarle dall'inizio della partita".

Il mister cosa può fare in questi casi? "Io credo che in serie A un giocatore dovrebbe trovare le motivazioni da solo, non solamente averle dall'allenatore. Però è vero che la squadra prende anche dal carattere dell'allenatore".

A questo punto, Delneri ha carattere? "L'anno scorso ha rilevato una situazione difficile, ma il compito più complicato è quello di assemblare tanti giocatori, la maggior parte stranieri e soprattutto che vengono da Paesi diversi. Questo è l'impegno più probante".

A livello qualitativo l'Udinese rispetto agli altri anni come ti sembra? "Credo che in una squadra ci vogliano quei quattro o cinque giocatori che costituiscono il cosiddetto 'zoccolo duro' e che riescono a far integrare bene anche gli altri. In questi ultimi anni questo è mancato e ci sono stati ruoli scoperti come quello dell'organizzatore di gioco. L'Udinese non ha un giocatore che possa far giocare bene anche gli altri".

Zapata lo scorso 5 marzo segnò contro la Juve: in generale quanto manca a questa squadra? "L'anno scorso l'Udinese fece due ottime partite contro la Juventus, sia a Torino che a Udine. E' un giocatore che l'Udinese per caratteristiche non ha".

Delneri dovrà fare con quello che ha. E' l'allenatore migliore per risollevare la situazione? "Me lo auguro, anche da ex compagno, spero che riporti la squadra in una posizione di classifica più consona alle aspettative dei tifosi. Non so quali siano quelle della società, perchè i 40 punti sono un fatto limitativo. La differenza rispetto a squadre come la Juventus, oltre alla società, sono le motivazioni e gli obiettivi. Se tu parli sempre e solo di salvezza è riduttivo".

Che risultato aspettarsi domenica? E' così scontato? "L'anno scorso hanno fatto bene contro la Juventus, a livello di prestazione. Le partite sono tutte da giocare. Serve una grande prestazione, perchè la Juve non perde due gare di fila, a Torino lo farebbero pesare. Il bilancio dell'Udinese è negativo, ma si spera che le cose migliorino sotto l'aspetto dei risultati, perchè sono quelli che contano. Come dicono alla Juve, 'Vincere non è importante, è solo l'unica cosa che conta'".

41 Commenti
pa170

se domenica perdiamo penso che a quella dopo rientrerà simone in porta

InGinoWeTrust

Giusto per le partite che contano...emoticon

RobRoy33

bè insomma Gigi, l'obiettivo stagionale era vincere il triangolare di
Nova Goriza ed è stato vinto! Quindi non parliamo a vanvera.

barpawer

A te invece non resta che fare un triangolare nascosto tra gli anfratti di Barcola! emoticon

ziamariaiaiao-

non ho capito c'è o non c'è questo benedetto ritiro? ieri dove han dormito? e oggi? c'è qualcuno che sa qualcosa?

Ludwig

Ahahahahuiui... zia... hanno reso mansueto anche TE!... Ti stai esprimendo da un po' come il rag. Garuda... (scherzo eh!).

eli40

piu che mansueto...raga qua censurano di brutto..c'è poco da scherzare

ziamariaiaiao-

rocketman in fvg

Luc_Brasil

A tutti quelli che qui hanno scritto che De Agostini ha voluto andare alla Juve, ricordo che Mazza lo cedette al Verona e a un prezzo "ufficiale" inferiore al suo valore.
Poi dal Verona é stato venduto alla Juve.
Questo per dovere di correttezza.

selmosson

mandi, è una storia lunga che vedeva due squadre con problemi economici - verona ed udinese -e la iuve che gestiva a suo piacimento --sapevano tutti che doveva finire alla iuve dopo un anno al verona per accordi vari , non cera ancora moggi , ma la iuve ha sempre fatto cosi' non è l'unica .. per dire la storia vera ..

Luc_Brasil

Arne, grazie per la precisazione.
Ho voluto solo mettere in risalto che De Agostini, a mio avviso, non si é comportato da mercenário come gli attuali giocatori.
A Udine ha sempre dato il massimo, sudando la maglia e con prestazioni di alto livello. Avercene un De Agostini oggi...

bartender

Gigi DN è a rischio, del resto l'allenatore è il rpimo a pagare. non so se sia mai avvenuto un colloqui simile in estate, ma supponendo che Gigi abbia chiesto rinforzi adeguati al suo gioco e non lo abbiano accontentato, la cosa che avrebbe dovuto fare era rinunciare prima della catastrofe..adesso tirerà solamente ai suoi interessi e si farà esonerare probabilmente per non perdere guadagno..e fa benissimo... purtroppo ci rimetterà la squadra...ma tanto sappiamo tutti che basta dire "stadio bellissimo", "30(20) anni di A" e "forza udinese" per risolvere ogni squallida cosa.

Ed.Straker

Era già a rischio settimane fa ed avevo già riferito che qualcuno in UK non fosse propriamente contento della situazione.
La vittoria con la Samp ha rimandato il problema, che si è visto non essere stato per nulla risolto. Non penso che Gigi si giocherà tutto nella partita con la Juve, a meno che il comportamento non sia davvero di resa totale già dall'inizio.
E' normale che in questa partita chi abbia mire di mercato cercherà di fare il possibile per mettersi in mostra, è una di quelle partite "tipo" che ti mettono di fatto in vetrina, perciò non partirei con l'idea di vederci sconfitti, anzi, non mi meraviglierei di un risultato positivo (e ci spero!).
Purtroppo quanto dici, Bartender, è corretto. Qualsiasi allenatore, seppur non soddisfatto, avrebbe accettato di proseguire, perchè l'esonero ti permette di non perdere il tuo introito, mentre il lasciare ti mette a piedi e, ad oggi, non ricordo di persone a cui i soldi facciano schifo, soprattutto se guadagnati senza fare nulla.
Se nella tua azienda tu non fossi più parte di un progetto, te ne andresti senza essere sicuro di avere un altro impiego altrove? Non sarebbe preferibile che ti mettessero loro alla porta con almeno un anno di compenso e nel frattempo avrai modo di cercare altro?

InGinoWeTrust

"...ogni squallida cosa" emoticon ... dici bene; purtroppo ci hanno portato proprio a questo squallore...

zinne

Ed. Straker... se parli di un impiegato o di un operaio che con lo stipendio deve sopravvivere, si.. il ragionamento fila... se parliamo di questi stipendi e di questi ruoli.. no, non sono d'accordo sul tuo discorso! Ci deve essere la coerenza di rinunciare al mezzo milione netto che è quasi 1 milione lordo, se non sei soddisfatto di chi te lo paga.. in fin dei conti è un signore anche Delneri e non deve pensare a come arrivare a fine mese.. e il Porsche Cayenne non lo deve vendere!

selmosson

mandi,
- delneri ha la porche cayenne ? .. se è vero mi casca un mito --
- se poi consideri che questi stipendi sono da parametrare al costo della vita dei loro paesi di origine , quindi vanno moltiplicati per 2-3-4-5--17 e ecc . a seconda del paese -- questi hanno vinto il superenalotto ..

zinne

si c'ha il cayenne, che pensavi che con mezzo milione netto / anno girasse in Panda 4x4??

blaso

Del neri ha investito nel mattone. Ha una casa a grado una a trieste e una nn so dove. Può permettersi bellamente di rinunciare all'ingaggio. Il punto è che dimettersi nn l'ho visto fare a nessuno

selmosson

mandi zinne , è da cafone o da icardi o da narcos .. era megliio la panda 4x4 .. dovrebbero imporre che chi gioca con l'udinese deve avere una dacia .. cosi dovrebbe essere cosi per tutte le squadre .. insomma ; iuve -jeep .. toro - suzuki .. inter - ? ... e ecc..

Le gemelle

Gigi Delneri si dimise da allenatore della Roma, se non ricordo male.
Altra piazza e altre pressioni ovviamente.

pa170

blaso putroppo anch'io ho avuto la brutta idea del mattone ma sto cominciando a pensare che era meglio se li spendevo a .................

InGinoWeTrust

La Dacia.... wuahahahahah....emoticon emoticon emoticon

barpawer

pa170 ...e per fortuna che sei un esperto economista!!! emoticon

Nord1986

Se ci sarà una buona prestazione o addirittura un risultato utile il "merito" sarà solo dei giocatori ansiosi di mettersi in mostra, di certo non di Gg il quale nei casi sopra citati potrebbe vedersi ancora confermato, allungando il calvario. Andava esonerato prima della Sampdoria. Il campionato che a sua detta iniziava col Genoa non è mai partito

pa170

io credo che la serietà, specie quando le cose vanno male, si vede da certi particolari. e più vanno male e più ti pagano profumatamente che devi dimostrarti serio nel tuo vivere quotidiano...........
nella foto di quando si sono trovati in via poscolle si vedeva la tavola e pure alcune bottiglie di vino sulla tavola. nello sport che facevo io il vino me lo potevo scordare ..... chiedete a causio che a memoria beveva, e penso continui a farlo anche ora, solo acqua naturale..... quello era un atleta serio e scrupoloso. e non a caso fece una grande carriera anche oltre i 30 anni....

zinne

in teoria ed è quello che sapevo... o che pensavo... è che sarebbero obbligati anche da contratto a rispettare una dieta, e l'alcol di sicuro non ne fa parte!
Poi, so che in inghilterra è normale che vadano a bersi la birra dopo la partita, però gli inglesi son gli inglesi.. è come acqua per loro!

blaso

Anche i friulani 😉

Bintar62

Una birra, non vodka o superalcoolici... MI sa che in Premier sono per la metà alcolizzati.
Da noi abbiamo casi famosi (Maicon, Adriano etc., per non parlare di Armero..)
La verità è che le motivazioni dovrebbero averle loro, gli obbiettivi dovrebbe darli la società. Salvarsi ogni anno per un pelo non è un obbiettivo, è un modo per demolire una società.

ZioLane

Sinceramente ho più timore delle gare ravvicinate con Sassuolo e Atalanta, se dopo questo trittico siamo ancora a 6/7 punti potrebbe essere l'anno buono per scendere di categoria... emoticon Comunque, siamo brutti e noiosi da vedere, i giocatori con "presunto" talento vengono tenuti lontano dal campo, giochiamo chiusi dietro e costruiamo pochissimo gioco (se non zero), personalmente resto dell'idea che comunque vada a giugno Delneri non andava confermato ma ringraziato per quel (poco) che ha fatto lo scorso anno e tanti saluti. Nessuno mi toglie dalla testa che con Bepi Barete avremmo fatto su per giù gli stessi punti e non avremmo avuto gioco comunque... Questa squadra va riformata, lo diciamo tutti da anni, ma ad esempio, finché si hanno tre portieri buoni e si fa giocare il nonno... Società dove sei? Finita la passione? Ok, ci può stare ma ditelo chiaro e tondo! Dite che vorreste vendere e seguire da vicino solo il Watford, ce ne faremo una ragione (anche 2), perché dopo 5 anni gioco inesistente, salvezze rosicate e presunti campioni il vaso è stracolmo...

cianfa

bisognava dare maggiore importanza ai 2 punti nelle ultime 5 partite con rovesci a Bologna e San Siro e sconfitta a Crotone: capire che l'effetto Delneri era finito da un pezzo...
ma col senno di poi è chiaro che è facile!
che la società sia a Londra, come dici giustamente, ormai lo diciamo tutti...
basta leggere l'intervista di Richarlison: ha un entusiasmo che nessuno dei nostri avrà mai!

selmosson

mandi, bravo cianfa .. giornali e tifosi hanno preteso la riconferma seppur la squadra non avesse gioco già a febbraio e vinceva solo di forza non per il gioco ..sto vedendo l'allenamento su udtv , sembra quello che fanno i pulcini .. mahh

Gikappa13

Domenica dovremo sperare in Eupalla ed in un rigore per la Juve tirato da Dybala... Per il resto la vedo pelocca. Anche l'Atalanta ieri sera mi è parsa in palla e piuttosto "dinamica". Indubbiamente contro la Juve dovremo trovare gli stimoli per fare bene contro Sassuolo e Atalanta. Non iniziare novembre a 10 punti potrebbe cominciare ad essere pesante. Società, dove sei? Mandi e Forza Udinese

selmosson

mandi,
- gigi deago anche lui allora volle andare , giustamente , a tutta forza alla iuve .. per questo non possiamo andare a criticare il giocatore che vengono dall'altra parte del mondo --
- dice bene deago che con partite come queste non serve il ritiro , perchè i giocatori daranno l'anima per fare bella figura per quello scritto sopra .. il ritiro lo devono fare per le prossime due importanti partite per la società e non per i giocatori , ed è qui il problema ..
- ha ragione nelle motivazioni ed obbiettivi , partire dicendo che è la salvezza l' obbiettivo fa partire i giocatori con scarsa concentrazione ed impegno .. ed ecco chievo e spal .. che sono i punti che ci mancano ..
- le motivazioni le creano lo staff tutto che in settimana parlano con i giocatori , ma credo che ci sia poco dialogo all'interno della squadra ..
- lo zoccolo duro o spina dorsale possono essere i piu anziani bizzarri-berami- lopez ..
- il costruttore di gioco potrebbe essere balic spostato piu avanti nel campo e protetto da due centrocampisti di sostanza e non messo davanti alla difesa a portare la croce e cantar messa ..
- speriamo di salvarci con delneri questo anno senza bisogno di esonerarlo , perche sarebbe brutto per lui e dopo il prossimo anno ripartiamo con un tecnico giovane con idee moderne , magari anche straniero ..
- speriamo che domenica i dei del pallone siano con noi ..
-

gallina

lo zoccolo duro deve essere costutuito da gente che ama la maglia...e non da giocatori che hanno solo un età avanzata...
perche i berhami lopez bizarri sono solo professionisti di passaggio....
per costruire un anima a questa squadra serve gente che sposi la causa del udinese come fu...per domizzi pinzi pasquale e dinatale....
poi oggi ..l'unico vero giocatore che ha i requisiti per definirsi una colonna portante di questa udinese è danilo

miki

Gallina, per me lo zoccolo duro deve essere formato da giocatori che sono veri professionisti, che amano il loro lavoro a prescindere dalla maglia che indossano e quindi si impegnano sempre al massimo.
Solo così si può dare l'esempio agli altri giocatori.
Poi ci vuole uno staff tecnico e dirigenza che sappia dare stimoli e tenerli sotto pressione quanto basta e richiamare all'ordine i giocatori che mollano.
L'amore o la gratitudine verso la maglia viene nel tempo ....

gallina

miki...lo zoccolo duro è anche l'anima della squadra...e professionisti seri....possono dare il 100% ...ma non trasmettere la stessa cosa ai loro compagni piu giovani....
quello che manca da tempo a questa squadra è un anima...e li servono giocatori che oltre che seri professionisti ..amino e sposino la squadra...

blaso

Selmo le motivazioni i giocatori di serie A le dovrebbero avere insite visto quello che prendono e visto che è il loro lavoro. Quando poi si affronta la Juve la partita di dovrebbe preparare da sola dal punto di vista delle motivazioni qua invece serve un ritiro !!
Sono d'accordo su balic, per me può fare il rifinitore dietro le punte con un rombo a centrocampo oppure regista in un 442.

selmosson

mandi gallina , lo stesso de agostini se ne voluto andare alla iuve .. nessuno si sposa piu , nemmeno nella vita e chi lo fa dopo si separa per convenienza .. prendere quello che viene .. sposo quello che dice miki .. emoticon

gallina

selmo ma cosa centra de agostini???altro calcio altri tempi

blaso

Rossitto al Napoli 20 anni fa dopo la prima qualificazione uefa

gallina

per un rossitto cè un calori...
per un pizzarro ce un pinzi
per un de sanctis cè un sensini
etc etc.....
ma cmq rimango del idea ..che per una ossatura serve inanzitutto gente che ami la maglia...oltre che essere professionisti seri

Sul piccolo schermo

Blog bianconeri

Coppa Italia

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi