Home / Interviste esclusive / Andrea Magro: Italia, il sistema è fallito

Andrea Magro: Italia, il sistema è fallito

Il neo ct del Kuwait tra calcio e realtà

Andrea Magro: Italia, il sistema è fallito

C'è una Italia che va e una che non va. Anche nel mondo del pallone, quello che adesso piange la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia. Una catastrofe che obbliga a doverosi cambiamenti, a riforme chieste a gran voce da tempo, soprattutto da chi il calcio lo ha davvero a cuore. E mentre si auspicano stravolgimenti, soprattutto nei ruoli chiave della Figc, c'è chi continua a lavorare pazientemente a progetti importanti che daranno i loro frutti nel tempo ma che sono le basi per un calcio credibile. Il Cagliari, ad esempio, ha affidato a Mario Beretta la responsabilità di un programma per i calciatori del settore giovanili che vengono seguiti passo passo grazie alla creazione di una struttura che comprende anche una foresteria e che li supporta in ogni momento, calcistico ed extra. Qualcosa che non poteva non riportare alla mente quello che a Udine era conosciuto con il nome di Udinese Academy, progetto avviato da Andrea Magro nel lontano 2009. Oggi Andrea Magro, dopo 16 anni di successi con la nazionale italiana, 4 anni in Giappone, dove ha raggiunto lo storico risultato delle qualificazioni alle Olimpiadi (con due ragazze entrate tra le prime 8) e i successi ottenuti in Germania in particolare con Leonie Ebert è il ct della nazionale di fioretto maschile del Kuwait e dalla sua nuova realtà osserva quanto sta accadendo nel calcio italiano.

Le ultime dal Bel Paese gli ricordano proprio i tempi di quel progetto per l'Udinese: "Avevo delle idee che secondo me sarebbero state buone per l'Udinese, per colmare il gap tecnico e finanziario che c'è con i livelli più alti" racconta in esclusiva a udineseblog.it. "Il concetto è che se voglio stare in serie A, devo cercare di pormi degli obiettivi che possono anche essere la salvezza, ma per cui devo offrire qualcosa di reale e condivisibile anche dai tifosi senza i quali, dobbiamo ricordarlo bene, non può esistere una società di calcio. E' chiaro che in serie A ci sono differenze enormi di strutture organizzative e tecniche, ma quel gap si può cercare di colmare con idee che altri non hanno. E' importante cercare di produrre un vivaio di atleti investendo su uomini e strutture per creare uno zoccolo prezioso di italiani che una squadra DEVE avere. Come è importante creare una struttura in cui una mente pensante decide il modulo o i moduli da sviluppare con uno staff fisso. Se all'Udinese inserisci figure come quelle di Vanoli o Rossitto, gente che qui ha lavorato e dato tanto, e con loro porti avanti un certo tipo di progetto coinvolgendoli in un programma serio a lungo termine, penso che si sentano appagati professionalmente dal poter dare un contributo importante. Naturalmente all'inizio c'è una spesa per portare avanti il progetto, ma quei soldi poi rientrano tutti e portano anche punti in più in classifica. Mi ha fatto piacere leggere di quanto si sta facendo a Cagliari, mi sarebbe piaciuto che quanto iniziato a Udine fosse stato portato avanti. Serve aguzzare l'ingegno per poter competere e reinvestire in un progetto tecnico che duri nel tempo. Cosa vuol dire 'Daremo l'anima'? Per darla la devi far crescere nell'atleta, entrare nel suo cervello 'agonistico'. Per farlo servono determinate figure alle quali si è deciso di rinunciare a Udine. Sempre nel rispetto delle parti, voglio sottolineare come l'Udinese rappresenti gente legata alla terra, gente concreta che non si fa abbindolare da slogan. Dà loro una squadra che lotta per salvarsi, con ragazzi che vengono realmente coinvolti nel progetto. Io credo fermamente in questo, credo che queste idee all'Udinese siano applicabili. Mi riferisco al rapporto tra progetto tecnico e gestione corretta del budget. L'Udinese ha sempre avuto una gestione corretta e oculata: si può andare oltre investendo in qualcosa che porta punti, soldi e gente allo stadio, come ai tempi di Zico. Altrimenti è normale che qui uno si senta di passaggio".

Il tema dei vivai è molto caldo: la tragedia della mancata qualificazione ai Mondiali dell'Italia costringe a rivedere molte cose, a partire dalla gestione dei settori giovanili e dalle figure alle quali affidarsi per ripartire. "Premesso che io non avrei scelto come ct Ventura, credo che dare tutte le colpe a lui sia riduttivo. E' il sistema che è fallito. Non è da ieri che ci sono i problemi. Un Tavecchio che parla di banane non è credibile nel mondo. In un Paese di buon livello culturale lo fanno dimettere. Altrove la comunità viene prima di tutto, ma in Italia viene prima l'io, non esiste la comunità. Per questo Tavecchio non si dimette.... e se ci sono societa’ che ancora lo sostengono viene da dire : purtroppo il calcio italiano si merita un Presidente cosi’!! D'altro canto in Italia nessuno si dimette perchè l'interesse della comunità è l'ultimo. Lo sport in una società è importante: se è malato, ecco che in 80mila fischiano l'inno della squadra avversaria allo stadio!!. E i titoli sono stati solo sul fallimento della squadra invece che sottolineare anche il fatto gravissimo dei fischi, una cosa da ignoranti, da gente senza cultura. Tavecchio in un'altra nazione non potrebbe nemmeno essere tesserato, figurarsi essere presidente! Ormai l'Italia è un Far West dove esiste solo l'interesse proprio che demolisce la comunità. E' stato scelto Ventura perchè costava meno e adesso si paga cara la scelta. Siamo una Nazione allo sbando".

130 Commenti
annamariafloreani@libero.it

Guardate qua: Il Belgio gioca contro il Lussemburgo. Giocando contro il Lussemburgo, per le regolette FIFA perderebbe punti nel ranking anche vincendo. Quindi che fa? Fa entrare più giocatori di quelli accettabili, e quindi la partita viene annullata. Tutto bene, nessuno protesta, neanche con l'arbitro o il quarto uomo che non si accorge che entrano troppi giocatori. L'eliminazione dell'Italia è stata voluta, stop. http://www.repubblica.it/ultimora/sport/CALCIO-FIFA-TROPPI-CAMBI-ANNULLA-VITTORIA-BELGIO-IN-AMICHEVOLE/news-dettaglio/4508549

carlodeimaltesi

E' il sistema degli Statali e come tali raccomandati per rivestire un ruolo destinato a fallire Tavecchio non molla la cadrega, forse finirà ministro di qualcosa destinato a fare ancor peggio se mai fosse possibile.. la vedo buia la cosa

Igor

sa che la gente da' buoni consigli
sentendosi come Gesù nel tempio
si sa che la gente da' buoni consigli
se non può dare un buon esempio.

gallina

meno male che ci sei te che apri gli occhi alla gente

Igor

Quando uno è. Ignorante come te lo è dentro e fuori ....predica bene e razzola male....attira attenzione da distribuire...quando non ha niente da dire se non la banalità da abbonitore

Omar-il-Grigio

"se non può più dare cattivo esempio" emoticon

gallina

Te sei buono solo a dare giudizi su gente che non conosci ..
Denotando di non avere argomenti ..
Mi fai solo ridere te e l tue morali da buonista ..
Patetico

Barpirla

Se devi fare citazioni falle almeno corrette...
"Si sa che la gente dà buoni consigli
Sentendosi come Gesù nel tempio
Si sa che la gente dà buoni consigli
Se non può più dare cattivo esempio"
GNORANTONE!

gallina

Per dire..levata la tua morale patetica su magro ..che
1 non sei nessuno per dare giudizi
2 se proprio lo fai..almeno dovresti sapere come stanno realmente le cose ..
3 sul argomento trattato da questo articolo è quindi le parole dette da magro non hai espresso nulla
Ti piace solo fare il superiore ..
Ma dimostri proprio di non esserlo

tobanis bis

Gesù nel tempio era incazzato assai.

Igor

Il buon esempio non è caso....

InGinoWeTrust

È bello vedere che quando la galassia Pozzo viene smascherata da personaggi illustri si scomodano i topi a screditare le idee screditando le persone. Tipico dei vigliacchi e dei regimi in cui i vigliacchi trovano ambiente ideale per darsi una ragione di vita.

zinne

tutta l'essenza della tua pochezza in una sola frase

Barpirla

APPLAUSI

barpawer

Perfetta autobiografia! emoticon

InGinoWeTrust

Zinne non sai neanche cosa scrivi, puar inutile beo...!

InGinoWeTrust

Due sudditi pescati al volo...... hahahaha.... Ma vi rendete conto della pochezza delle vostre argomentazioni?!?

barpawer

Wetrans non servono le nostre argomentazioni, basta leggere le tue per farsi un due risate!!!! emoticon

Greta

Caro Andrea, è sempre un piacere leggerti, avendo avuto la fortuna di conoscerti so cosa pensi del mondo del calcio e in particolare della famiglia.
Dopo le affermazioni di qualche soggetto nel blog, continuo a invidiare la tua serenità nelle risposte, anche qui si nota la tua diversa cultura,
Se puoi perdonali.
Sei l'orgoglio del Friuli e ti vogliamo bene (in particolare perchè tifi Udinese).
Mandi a presto

Colorêt

Io purtroppo non ti conosco, ma avendoti letto non posso che unirmi ai saluti

Barpirla

A Greta un fiume di applausi....
Mi associo al tuo pensiero..... GRANDE MAGRO!
Mi ripeto.... purtroppo la madre dei cretini è sempre incinta.

Bintar62

Non lo conosco di persona, ma abbiamo diversi amici in comune. E quindi, per quello che vale, "je suis Magro"!

staro

Sottoscrivo fino all'ultima riga, Gtreta!😉

tobanis bis

Mah in definitiva condivido tutto quanto dice il sig. Magro. Anche a me i fischi dei sottosviluppati allo stadio non mi sono piaciuti, come la parolaccia che dicevano ogni volta che il loro portiere faceva un rinvio, ok, l'hai detta, ma non sei all'asilo, non fa ridere, se non quelli cha hanno un unico neurone che in quel momento ride per altro.
Sulle non dimissioni di ta-Vecchio ho già detto altrove, cosa squallida ma al momento garantite da altri personaggi squallidi, a mio modo di vedere, e pure con argomenti di rara tristezza.
La scelta di Ventura aveva lasciato perplessi molti, la fece Ta-Vecchio ma ora non vuole pagare la sua stupidaggine, scegliere cioè un uomo che è allenatore da tutti i giorni e non selezionatore una volta ogni tanto.
Poi le uscite passate di Ta-Vecchio, comprese quelle razziste, si commentano da sole, un uomo del passato senza passato a cui affidiamo il futuro.
Ho pure io un senso di pessimismo, per una Nazionale che non sa dove fare giocare Insigne o non convoca Chiesa "perchè è giovane". Intanto Asensio gioca a 20 anni nel Real e nella Nazionale...ma non è troppo giovane?

Bintar62

emoticonemoticon

selmosson

mandi, l'ingaggio di ventura è stato dettato dal budget a disposizione della federazione .. non dimentichiamo dei tetti per gli stipendi per chi lavora per lo stato , fatto per contenere il debito pubblico e tutte le polemiche che ne sono seguite .. conte aveva un ingaggio alto che fu pagato quasi interamente dallo sponsor , ma anche in questo caso non mancarono le polemiche e fu definito amorale , perchè è ingiusto che lo stato paghi stipendi cosi alti anche nello sport .. io sono d'accordo in questo .. se vogliono ancelotti , lui pretende tantissimo , come faranno ? .. o si accontenta di un giusto stipendio o passano ad altri .. un tecnico valido per me e ad un prezzo giusto era zaccheroni .. grande maestro di calcio ..
forse nella scelta di ventura avranno pesato anche delle pressioni esterne di alcune lobby , perchè un giocatore che va in nazionale aumenta il suo valore ..
magro è stato un grande atleta ed ora un gran tecnico della scherma che ha dato e da lustro all'italia nel mondo ..

zinne

c'erano Zaccheroni ma soprattutto c'era il grande Guidolin...

InGinoWeTrust

Qualcuno che fa il presidente da tastiera dovrebbe vergognarsi nel leggere certe cose....

fulviofellet

........diciamo che uno che ha portato tre squadre nei massimi campionati europei COSA MAI RIUSCITA A NESSUNO AL MONDO e CREDO IN NESSUNO SPORT ............non credo abbia molto imparare da chi lavora su una pedana

Va Gino

Sbagliato: l'Udinese l'ha comprata quando giocava in serie A, quindi ha portato in serie A due squadre. La redbull mi pare che abbia squadre in serie a in varie nazioni. Quindi due concetti, due errori..

Pozzoblog

Mi immagino più o meno le stesse parole che ha detto l'agenzia delle Entrate quando ha elevato la sanzione all'Udinese.....Ma anche in Inghilterra il UOFFORD ha pagato qualcosa di simile ho letto.....

lepre scatenata

Stefano Fiore non lavora sulla pedana. Neanche Bia.
Eppure non hanno avuto parole dolci per le strategie societarie dell’Udinese.
Le critiche di due ex giocatori di alto livello meritano la tua considerazione Fulvio Fellet?

eli40

feletto e barpawer provo imbarazzo per voi. Adesso Magro, che vinto l'impossibile, non può criticare?lo sport è universale e le regole sono le stesse. Tu invece Feletto vorrei capire cosa mai hai fatto nella vita per saperla sempre piu lunga di tutti (anche di un allenatore pluri campione olimpico), tranne che di Gino sia chiaro: lui è onnipotente e onniscente, ma soprattutto infallibile e irreprensibile.

zinne

Vergognarsi di che cosa!??

Satrapone

Fulvio, mi spiace dirlo ma sei solo pretestuoso. Inoltre mostra più rispetto per chi ha dato tanto lustro a questa nazione, tanto lustro che tu nemmeno se rinasci potrai mai vantare. Infine Andrea ha sempre sostenuto le sue tesi e non ha mai cambiato opinione dimostrando, tra l'altro, di essere assai competente. Tu lo sei altrettanto? Dimostraci che risultati hai ottenuto per poter competere nella discussione, altrimenti asciugati la bocca e taci.

InGinoWeTrust

Zinne, non conti niente, non porre domande che ti fanno sembrare più inutile di quello che sei! Domanda più sciocca non potevi fare. Ti dobbiamo pure spiegare cosa è successo da quando Gino ha preso il timone?!?! emoticon

iltifosovero

però stranamente quando un giocatore o ex critica per voi ha ragione ed è competente ma quando un ex giocatore (tipo rossitto) parla bene della società è un prezzolato , incompetente ecc ecc !!! mah

zinne

Caro Ingino, ti senti libero di esprimere certe cose solo perchè siamo in un blog, facoltà che in un confronto verbale non riusciresti a sostenere...
il fatto che tu dica: "tu non conti niente" ne è la prova di uno come te che scredita per cercare di elevare in qualche modo il proprio livello... anche perchè, nel mondo del calcio detta proprio tra noi, qui nessuno conta nulla!

barpawer

eli40 Magro che ha vinto l'impossibile nella scherma... bravissimo, non me ne intendo ma nel settore resterà uno dei più grandi.
Ma il calcio è un'altro sport e le soluzioni che da al riguardo come magicamente fantastiche e risolutive di tutti i problemi, beh sarebbe tutto da vedere.
Fai calcio ai massimi livelli da trent'anni e arriva uno da un'altro sport a dirti che devi fare alla sua maniera, beh prima di farlo ci penso su non una ma un milione di volte.
Poi vabbé capisco che pur di continuare a dar contro vi va bene anche l'autobomba.

fulviofellet

Il sistema sport ......non solo il calcio in Italia e' fallito....................Malago' ( interessato piu' a sprecare soldi per concorrere a delle olimpiadi che mai l'Italia avrebbe avuto che a creare atleti) non e' certo meglio di Tavecchio

fulviofellet

Sig. Magro vedo che continua ad interessarsi dell' Udinese malgrado Lei non abbia nel mondo del calcio condotto nemmeno un allenamento calcistico. Troppo facile parlare ora ma lei e' stato parte dell'ingranaggio Coni / Sport dove attualmente Malago' non e' certo meglio di Tavecchio. La frase "io non avrei scelto Ventura" denota una certa supponenza ......quanto mi piacerebbe fare due chiacchere con lei di calcio.....

Va Gino

come al solito il ragionamento degli anziani in questo paese (che purtroppo sono quelli che governano) è quello di dare più importanza all'esperienza che alle idee. Che Magro non abbia mai diretto un allenamento di calcio (poca esperienza) non esclude il fatto che possa avere idee geniali per quanto riguarda lo sviluppo dei giovani in questo sport, dato che ha fatto vincere molti giovani nella scherma.

Magro

Egregii Fulviofellet, scrivo a Lei , per chiarire alcuni concetti che mi sono cari. Mi piacerebbe parlare di calcio con Lei, perche‘ potrei sicuramente imparare, ma allo stesso tempo le potrei chiarire che mai allenerei perche‘ non e‘ il mio lavoro e non sarei cosi‘ sciocco o presuntuoso dal farlo senza aver studiato . Ventura io non lo avrei scelto , se fossi stato un Manager preposto a prendere questa decisione, solamente perche‘ avrei puntato ad un allenatore con piu‘ esperienza internazionale dovendo guidare una delle nazionali tra le piu‘ forti del mondo. Voglio anche dire, come ho detto molte e molte volte che Udine dovrebbe fare un monumento alla Fam. Pozzo per cio‘ che hanno fatto, solamente che io avevo delle idee un po‘ diverse per gestire alcune situazioni e una volta capito che l‘ambiente( alcuni dirigenti) non erano interessato alle mie idee oppure in maniera,forse, troppo frettolosamente le hanno giudicate inadeguate, ho ritenuto corretto verso la Fam. Pozzo dare le dimissioni. Per quanto riguarda altre opinioni sul fatto che visto che sono andato ad insegnare scherma in Kuwait non ho diritto di esprimere la mia opinione credo che si tratti di affermazioni un po‘ superficiali....allora io che amo l‘Italia la dovrei abbandonarla per sempre perche‘ alcune ns aziende ( con partecipazioni statali) sono tra i piu‘ grossi produttori di mine anti uomo nel mondo.... oppure perche’ i ns governi non ci hanno mai raccontato la verita’ sulle stragi che hanno visto coinvolti parti importanti dello stato,oppure il Kuwait finanzia l‘Isis.... perdonatemi questi sono discorsi piu‘ grandi di me e non ne ho ne la competenza e ne le conoscenze per‘ parlarne. Io amo profondamente l‘Udinese, poterci lavorare, anche se per pochi mesi, e‘ stato un sogno, Le assicuro che dare le dimissioni non e‘ stato facile per me; ma credo in certi valori( condivisibili o no) e li porto avanti... almeno fino a quando potro‘ farlo. Non ho e non avro‘ mai la presunzione di insegnare niente a nessuno, se mi fanno delle domande, rispondo. Se mi chiedono di fare un lavoro lo faccio al meglio delle mie possibilita‘ o conoscenze. La ringrazio e spero di poterLe parlare un giorno perche‘ adoro il calcio e imparare qualcosa migliorerebbe le mie conoscenze. Grazie a tutti... e sempre FUARCE UDIN

staro

Caro Fulvio hai solo una minima idea di quali successi ha ottenuto Magro nello sport?

fulviofellet

.......ah ok emoticon .....ora domani mando il mio nipotino di 12 anni a dare consigli al primario dell'ortopedia dell'ospedale di Udine.....sicuramente ha delle ottime idee ......magari informandosi su Peppa Pig Doctor..................se le stesse cose le avesse dette Paolo Maldini o Tommasi nulla avrei da eccepire .......un allenatore di scherma no

Va Gino

Quindi tu non avresti preso Sacchi, Sarri o Mourinho come allenatori visto che non hanno mai giocato a calcio...eppure sono diventati ottimi allenatore. Per fortuna non hanno incontrato dei "dinosauri" che gli hanno tranciato la carriera perché non avevano esperienza.

gallina

non so se te sia il vero magro o meno....ma concordo sulle parole lette sul articolo...e nel concetto fondamentale appena espresso...che la libertà di parola è sacra...e nessuno può fare la morale a nessuno...specialmente se non si conoscono le reali motivazioni....ma questo è un altro discorso...
visto che qua si parlava dei problemi nel sistema calcistico italiano...e non delle scelte personali fatte da magro

Va Gino

Quindi tu non avresti preso Sacchi, Sarri o Mourinho come allenatori visto che non hanno mai giocato a calcio...eppure sono diventati ottimi allenatore. Per fortuna non hanno incontrato dei "dinosauri" che gli hanno tranciato la carriera perché non avevano esperienza.

fulviofellet

Sig. Magro ........nei suoi confronti ....mi creda ....nutro una grandissima stima per la sua sua attività nella scherma......e vedo che come me e' un tifoso che ci tiene all'Udinese ....ma...il fatto che lei abbia " delle idee un po‘ diverse per gestire alcune situazioni " in ambito calcistico gestionale o tecnico credo (vista la genericità della sua affermazione ) pero' mi sembra un po' poco.......Anche io ho delle idee "un po' diverse" rispetto all'attuale proprieta' e farei altro ........pero' mi rendo anche conto che il sig. Pozzo ci ha dato anni di Champions , uno stadio fantastico , giocatori importanti, AD OGGI i una classifica PIU' CHE DIGNITOSA con giocatori giovani e futuribili, classifica che il 95% delle citta' simili a Udine se la sognano ( il Modena e' appena fallito) .
Le sue affermazioni :
(ci sono pochi italiani nelle squadre, in Italia manca cultura sportiva ( ed educazione sportiva aggiungo io) , bisogna dare continuità con uno staff tecnico fisso per piu' anni , bisogna creare foresterie e un ambiente educativo ai giovani ( come fatto dai centri federali in Francia pre- Zidane e c aggiungo io) , gli allenatori devono lavorare in staff, bisogna puntare su giovani che sentono la maglia e la friulanità ( sono d'accordo ...ma vada a leggere i post qui sul blog dopo gli errori di Scuffet ....e vedrà che sono quasi tutti denigratori della società) , bisogna dare senso della comunità e cultura sportiva...........)
TUTTE ....LE SUE AFFERMAZIONI ........sono ovvie e di buon senso comune e le pensano e cercano ad ogni allenamento di metterlo in pratica ad ogni allenamento la stragrande maggioranza degli allenatori di calcio basket scherma ecc.......quindi non trovo nulla di nuovo o di fantasmagorico o eccezionale nelle sue affermazioni........o cose che l'Udinese non sappia o conosca.
Credo che (da persona intelligente e preparata come e' lei) non pensi che la società non sappia o anche non condivida le sue affermazioni.

fulviofellet

....dimenticavo.......qualora venisse a vedere l'Udinese allo stadio .......suoi impegni sportivi permettendo....sarei felice ed entusiasta di vedere una partita con lei

Omar-il-Grigio

Ciao Andrea, grazie per gli interventi ragionati e argomentati. E in bocca al lupo.

Barpirla

È proprio vero che la madre dei cretini è sempre incinta!!!!

Colorêt

Fellet, è giunta l'ora di usare quel poco di dignità che ti è rimasta.

semedela

uno che paraona la cardiologia a una partita di pedate ad un pallone è veramente un mentecatto

iltifosovero

quanti stranieri giocano in germania ?tanti eppure la nazionale va bene !! forse perchè fa giocare polacchi,slavi,spagnoli,turchi,ghanesi ecc ecc ??e la francia ??? la svizzera che di svizzeri ne ha ben pochi !!!

gallina

te parli di gente nata in germania...con genitori stranieri...cmq integrati nella loro nazione e che sono un valore aggiunto per la loro nazione...
in italia...invece si comprano spesso tanti stranieri che si dimostrano spesso modesti e nulla piu...
quindi direi che il paragone che fai non è esatto

blaso

In Spagna se ne comprano tanti specie sudamericani che poi vengono naturalizzati spagnoli
In Inghilterra ne hanno più di noi.
In Francia...che tra poco ha la nazionale più nera del Gabon, quanti sono veramente francesi?

gallina

blaso...in spagna..sono naturalizzati in tanti....come in germania...e specialmente in francia..che per la cronaca è da sempre una nazione multietnica...visto che è da sempre stato un paese coloniale...
in italia arrivano straneri a go go...e per lo piu modesti....
ecco il paragone a mio avviso non è fattibile

iltifosovero

I Pozzo sono 30 anni che ci tengono in Serie A (tranne 5 parentesi inB) non trovo in Italia una dirigenza che abbia fatto altrettanto bene in una città così piccola ( e sempre bene ricordarlo,PICCOLA) come Udine !!

pa170

l'importante è fare l'abbonamento 3x1 ai napoletani, così da garantire entrate alle ristorazioni dello stadio per 3 partite. a questo si pensa.
al resto si penserà

barpawer

Quindi hai fatto anche tu quell'abbonamento... Non rimpinzarti troppo mi raccomando!!! emoticon

pa170

ventura allenatore senza alcun tipo di esperienza internazionale, quello l'errore.

da noi invece abbiamo avuto un fuggi fuggi di professionisti mal rimpiazzato, da nista passato al napoli, al bravo dr. rigo passato alla juve..... prima di pensare a nuovi metodi organizzativi, pensiamo a riportare le eccellenze a casa....

Drago

Analisi impeccabile.
Purtroppo, la dirigenza attuale è allergica ad investimenti sensati che abbiano come obiettivo il miglioramento della classifica

Sul piccolo schermo

Blog bianconeri

Coppa Italia

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi