Home / Internazionali / Karius: la sconfitta è tutta colpa mia

Karius: la sconfitta è tutta colpa mia

Klopp: dobbiamo stargli vicino

Karius: la sconfitta è tutta colpa mia

Una serata che nessun giocatore al mondo vorrebbe mai vivere: nella finale di Champions League, Karius ha commesso due errori che sono costati la Champions League al Liverpool, a favore del Real Madrid. Il primo su Benzema, il secondo su Bale. Nel post-partita, ovviamente, Karius non si è dato pace: "Adesso vorrei solo tornare indietro nel tempo per cambiare la storia delle cose. Chiedo scusa a tutti i tifosi del Liverpool e ai miei compagni, la sconfitta contro il Real Madrid è solo colpa mia. Purtroppo questa è la vita di un portiere, ci sono alti e bassi".

Le sue parole sono state seguite anche da quelle di Jurgen Klopp: "Gli errori di Karius ci sono stati, lo sa lui, lo so io e lo sapete voi. Non c'è bisogno di parlarne. Vorrei solo che non fosse successo, perché so come sta adesso. Ora dobbiamo stare insieme a lui, lo faremo. Evidentemente non era la sua notte".

Come successo nella semifinale contro il Bayern Monaco, in quel caso l'errore fu di Ulreich, il Real Madrid trae ancora una volta vantaggio da una serata storta del portiere avversario.

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio