Home / Internazionali / Barcellona: zero rigori e zero espulsioni contro. E' polemica

Barcellona: zero rigori e zero espulsioni contro. E' polemica

Dal 1971 una squadra non subiva nessun rosso o rigore contro

Barcellona: zero rigori e zero espulsioni contro. E' polemica

Una rimonta che è già storia, e verrà ricordata per anni, decenni. Il 6-1 con cui il Barcellona ha superato il PSG per accedere ai quarti di Champions League è stata sì impresa, ma contro una squadra mai scesa in campo e obiettivamente non proprio supportata dal direttore di gara, che ha concesso due rigori ai catalani, tra tanti dubbi, e zero agli ospiti, tra ulteriori dubbi. Le polemiche arbitrali non sono di scena solo in Italia, come ovvio. Ogni grande squadra d'Europa riceve accuse dalle rivali e dal resto delle squadre del campionato: in Spagna la lotta eterna riguardo le direzioni dei fischietti è ovviamente quella tra Real Madrid e Barcellona. Il Barcellona, sopratutto con Piquè, mastro difensore dei colori blaugrana, si lamenta ad ogni gara del Real Madrid, ma a conti fatti sono i blaugrana, dati alla mano, ad aver dalla loro parte più rigori, più espulsioni a favore. E sopratutto, niente, ma proprio niente, contro. Sì perchè con la 28esima giornata di campionato, nella quale il Barcellona ha battuto per 4-2 il Valencia in rimonta, con un rosso e un rigore a favore, il team Luis Enrique ha fatto registrare un record che sta facendo discutere, e non poco, gli ambienti spagnoli, i tifosi di Atletico e Real Madrid.

Già perchè per la prima volta dal 1970/1971, una squadra non ha ricevuto rigori o espulsioni contro nelle prime 28 giornate: trattasi proprio del Barcellona di Messi. Quest'ultimo ha raggiunto quota 52 rigori in carriera, 15 in meno rispetto a Cristiano Ronaldo: se il lusitano viene chiamato dai tifosi blaugrana Penaldo (unione tra Penalti, rigore, e il nome del Pallone d'Oro in carica), l'argentino è diventato Pensi.

Guarda caso nel 1970/1971 furono proprio Barcellona e Real Madrid a superare le 28 giornate di campionato senza subire goal o espulsioni contro, in una stagione che vide trionfare il Valencia, a pari punti, 43, con i blaugrana, ma Campione in virtù del maggior numero di punti ottenuti negli scontri diretti.

Una Liga assurda quella del 1971, con l'Atletico Madrid terzo a 42 punti e il Real quarto a 41. Tornando al 2017, appaiono veramente difficili da comprendere le lamentele del Barcellona nei confronti del Madrid, considerando i dati. Di certo, per i quarti di finale con la Juventus, viste le tante polemiche post Milan e Napoli, si parlerà tanto dell'arbitraggio, prima, durante e dopo i due match. Tantissimo.

4 Commenti
Bintar62

Io spero che smettano di favorire il Barca. Ma solo dopo aver eliminato la Juve... emoticonemoticonemoticon

selmosson

mandi, nella finale della coppa intercontinentale se non cera l'arbitro la coppa non andava a madrid .. non vogliono la moviola perchè sanno benissimo che gli arbitri sono addomesticabili .. l'udinese con degli arbitri giusti avrebbe almeno 5-6 punti in piu' .. emoticon

Axl Foolie

Ti sbagli selmo: l'Udinese abrebbe uno SCIDETTO in più con arbitri "cibernetici". emoticon

eustacegiustino.bagge

con la moviola ci sarebbero dei miglioramenti, ma a decidere sarebbe sempre un arbitro (basta vedere come siano di parte e cmq in disaccordo le moviole varie)...

Blog bianconeri

Vita da Club

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Altri mondi

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori