Atletico Nacional: date la coppa al Chapecoense

L'iniziativa dell'altra finalista della Coppa Sudamericana

Atletico Nacional: date la coppa al Chapecoense

29/11/2016

"Sì, è un'iniziativa nostra: vogliamo che la Coppa Sudamericana sia assegnata alla Chapecoense". La richiesta, dopo la tragedia aerea che ha colpito la squadra brasiliana, parte dai giocatori dell'Atletico Nacional, come confermato da tre di loro, Ezequiel Rescaldani, Jhon Mosquera e Gilberto Garcia ai microfoni di 'TyC Sports'.

La formazione colombiana avrebbe dovuto affrontare la Chapecoense nella doppia finale del torneo, ma la volontà di tutti è quella che il titolo venga dato ai brasiliani. Ora l'ultima decisione spetta alla CONMEBOL. Edmundo doveva essere sul volo Chape "Lo shock, il dolore e lo stupore sono molto grandi. - ha dichiarato Rescaldani dopo che lo schianto dell'aereo nei pressi di Medellin ha provocato almeno 75 morti - Ci è stato detto che la decisione finale spetterà alla CONMEBOL, ma l'idea dell'Atletico Nacional è quella che il titolo sia dato alla Chapecoense, mi sembra una buona decisione e siamo tutti d'accordo".

"Prendiamo quanto accaduto come un avvertimento di Dio affinché miglioriamo le nostre vite. - le parole di Gilberto Garcia - Aspettiamo con fiducia la decisione della CONMEBOL. Vogliamo che la Chapecoense sia dichiarata campione e poi guarderemo al futuro".

"Sì, abbiamo discusso fra noi della possibilità di assegnare il titolo alla Chapecoense, - ha confermato anche Mosquera - tuttavia questa decisione non spetta a noi, ma alla CONMEBOL".

In seguito alla presa di posizione dei suoi giocatori, il club colombiano ha pubblicato una nota con cui chiede ufficialmente alla Federazione sudamericana di assegnare il titolo alla squadra brasiliana. "L'Atletico Nacional - si legge nel comunicato - chiede ufficialmente alla CONMEBOL che il titolo della Sudamericana sia consegnato alla Chapecoense".

"Il dolore mette a dura prova i nostri cuori e il lutto i nostri pensieri. - prosegue il comunicato - Sono state ore di lamenti dopo esser stati sconvolti da una notizia che non avremmo mai voluto sentire. L'incidente dei nostri fratelli della Chapecoense ci segnerà per tutta la vita e lascerà un segno indelebile nel calcio brasiliano e mondiale. Tutto questo che è accaduto è stato totalmente inaspettato, per questo il dolore. Si è portato via tutti: giocatori, allenatori, giornalisti ed equipaggio, persone con tanti sogni: per questo il pianto".

"Il lamento mondiale ha coinvolto anche tutta la famiglia del Nacional, che dai suoi sponsor al Consiglio Direttivo, passando per lo staff tecnico, i giocatori la parte amministrativa e i suoi tifosi ha espresso dolore e disperazione per l'assurdità di quanto accaduto. La solidarietà è stata immediata, e da parte nostra siamo totalmente partecipi della sofferenza di tutti quei fratelli che hanno lasciato noi e i loro famigliari, e abbiamo condiviso con la Chapecoense la speranza di vincere la Coppa Sudamericana".

"Dopo esserci molto preoccupati sotto l'aspetto umano della vicenda, pensiamo ora all'aspetto agonistico - conclude l'Atletico Nacional nella sua nota - e vogliamo pubblicare questo comunicato in cui chiediamo l'assegnazione della Coppa Sudamericana alla Chapecoense in memoria della sua scomparsa e in omaggio postumo alle vittime del fatale incidente che ha gettato nel lutto il nostro sport. Per noi la Chapecoense è per sempre campione della Coppa Sudamericana 2016".

Ora tutti sperano che la Federazione sudamericana ufficializzi quanto richiesto dalla squadra colombiana e auspicato da più parti dopo la tragedia di Medellin.