Mazzarri: adesso dobbiamo trovare continuità

Gli Hornets attesi dal WBA

Mazzarri: adesso dobbiamo trovare continuità

01/12/2016

Il Watford è atteso dal West Bromwich Albion al The Hawthorns. Walter Mazzarri, nella consueta conferenza stampa del giovedì, parla della gara contro la squadra di Tony Pulis non sottovalutando il fatto che la propria squadra, in questo momento, deve farsi vedere matura dimostrando una certa consistenza:" finora la nostra stagione è stata caratterizzata da un andamento altalenante; a buone prestazioni sono seguite gare meno buone. In questo momento dobbiamo trovare consistenza e continuità. Sicuramente ci deve essere una crescita da parte nostra per evitare questi alti e bassi. Il West Bromwich è una squadra che sta facendo bene e i risultati parlano chiaro. Giocano un buon calcio che riesce a mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Rispetto molto Tony Pulis per quello che sa dare alla squadra". Il Watford è in emergenza per quanto riguarda infortunati e squalificati. Tra gli infortunati ci sono Kaboul e Watson mentre Success è tornato ad allenarsi in gruppo, ma non sembra ancora pronto per la sfida. Inoltre ci sono le squalifiche di Britos e Behrami. Mazzarri comunque non si preoccupa, dicendo che chi scenderà in campo lo dovrà fare con responsabilità:"sicuramente da quando sono qui al Watford è uno dei momenti più difficili dal punto di vista delle scelte. I dubbi sono molti anche perchè stà tutto accadendo nello stesso momento. Comunque va bene così, ho già sperimentato questi momenti quando ho allenato altre squadre, quindi dobbiamo scendere in campo dando tutto ciò che abbiamo senza scuse. Questo sarà un vero e proprio test per la nostra squadra e devo dire che questi momenti di emergenza servono nel corso di una stagione per capire quali giocatori, che finora hanno giocato poco, possono diventare titolari. Invece, per i giocatori che non hanno ancora giocato, sarà un'opportunità per provare di essere importanti per la squadra. Per quanto riguarda Succes, valuteremo se è abbastanza allenato. Comunque dalla prossima settimana sarà certamente utilizzabile. Watson, invece, si è allenato per la prima volta dopo una settimana di inattività, quindi deciderò se farlo partire dal primo minuto o meno".