Clamoroso: Palermo eliminato dallo Spezia ai rigori

Continua la crisi dei rosanero

Clamoroso: Palermo eliminato dallo Spezia ai rigori

30/11/2016

Palermo eliminato, Spezia agli ottavi. Sono serviti i calci di rigore per decretare chi dovesse passare il turno e alla fine sono solo i liguri a esultare. Nei 120 minuti tante occasioni per i rosanero che, però, non riescono a sbloccare il risultato. Ai rigori un eroico Chichizola prima para su Balogh e poi lui stesso realizza dagli 11 metri. Per il Palermo continua la crisi di vittorie e di risultati.

Primo tempo povero di emozioni. Meglio comunque lo Spezia, Migliore e Cisotti scaldano i guantoni di Fulignati ma senza grandi iniziative. Il Palermo, troppo contratto, non riesce a costruire azioni per rendersi pericoloso. Nella ripresa i padroni di casa salgono di intensità e schiacciano i liguri nella loro metà campo. Vantaggio sfiorato con Sallai al 55', ma il suo destro viene deviato all'ultimo. De Zerbi manda in campo Diamanti per aumentare la pressione, ma è lo Spezia a sfiorare il vantaggio: Cisotti tutto solo viene ipnotizzato da Fulignati. Gli ultimi 15 minuti sono tutti di stampo rosanero: Diamanti e Sallai sprecano due grandi occasioni per vincere la partita, ma il risultato non si sblocca e servono i supplementari.

Nell'extra time le squadre sono stanche e fanno più fatica a rientrare. Diamanti servito a centro area non è preciso e sciupa un’altra grande opportunità. Al 105', invece, è lo Spezia ad avere una grande chance: Migliore è libero di colpire col piede preferito, il sinistro, ma Fulignati non si fa sorprendere. Si va, quindi, ai rigori. Il primo a sbagliare è Galli dello Spezia, che fallisce il quarto penalty. Il Palermo ha il match point sulla racchetta ma a salire in cattedra è il portiere dello Spezia Leandro Chichizola. L'argentino prima salva i suoi parando il tiro di Balogh, poi va lui stesso dagli 11 metri e non sbaglia. Decisivo l’errore di Goldaniga, che spara in curva. Chiude i conti il mancino preciso di Migliore.