Home / Conferenze stampa / Oddo: scordatevi la gara con il Pordenone

Oddo: scordatevi la gara con il Pordenone

A San Siro con coraggio

Oddo: scordatevi la gara con il Pordenone

Vigilia di Inter-Udinese: mister Massimo Oddo in conferenza stampa analizza il match e dà notizie sugli infortunati: "Perica e Lasagna sono abili per partire dall'inizio, Behrami non ha i 90 minuti nelle gambe e non inizia la partita. Sono tutti convocati".

L'Inter è l'unica squadra imbattuta. La gara del Pordenone vi dà ulteriore carica? "No. Scordatevi il Pordenone. L'Inter è un'altra squadra, avrà un altro approccio alla gara. Non bisogna assolutamente prenderla in considerazione nè fare paragoni. Complimenti a Colucci che ha fatto una partita eccezionale, ma questa sarà un'altra gara. Non voglio un approccio per cui 'andiamo e abbiamo tutto da guadagnare, quello che succede succede. In palio ci sono sempre tre punti: andiamo là con grande rispetto ma cercando di metterli in difficoltà".

Un atteggiamento equilibrato? "Sempre. Crederci è la prima cosa. Andiamo a fare una partita coraggiosa. Poi, davanti c'è l'Inter. L'equilibrio è una parola anonima, ma essenziale".

In mediana può rientrare Hallfredsson? "Potrebbe rientrare. E' un giocatore importante per noi. Non so se ha i 90 minuti nelle gambe, lì ho qualche dubbio".

Equilibrio nelle ripartenze, come il Pordenone? "Bisogna essere sempre corti, che significa stare corti anche dietro per sfruttare la capacità di conquistare il pallone".

L'Inter: "L'aggressività è importantissima, ma anche questa è una parola anonima. Non devi esserlo solo quando vai in avanti. L'importante è che ci sia sempre un nostro uomo aggressivo sul portatore di palla e sui suoi vicini".

Una delle due punte su Borja Valero? "L'importante che uno in zona palla sia sempre aggressivo".

De Paul e Maxi? "Sto pensando a tutti, anche a Matos".

L'Inter potrebbe sbagliare la gara di domani, per la legge dei grandi numeri? "Possono sbagliarla i giocatori in campo. La legge dei grandi numeri dice che prima o poi forse una partita la sbaglieranno o che forse continueranno su questa strada. Certo è che noi dovremo essere molto bravi per portare via punti da Milano".

I problemi sono in difesa dove gli uomini sono contati: "E' ovvio che un allenatore vorrebbe avere sempre tutti a disposizione. Ma la squadra si allena bene, ho detto che mi mettono tutti in difficoltà. Dietro stanno facendo passi da giganti nella tattica e nell'approccio perchè sono applicati. Spiace che manchino due giocatori importanti e possiamo gestire meno la prossima settimana. Ma per domani non c'è problema: ho tanti difensori rimasti, e altri adattabili. Behrami? Alla Lazio ha fatto anche il terzino".

43 Commenti
davidpnbib

...bene, Lasagna e Ali titolari... basta che non sia una disfatta come temo. Importante mettere le basi per un approccio coraggioso cercando di fare almeno un tiro in porta...

Nord1986

Oggi comunque vada purché non sia una disfatta per me sarà una data da ricordare: è la mia prima trasferta! :-)

Axl Foolie

Per prendere SERIAMENTE in considerazione Halfredsson e Matos bisogna essere alla frutta.
Spero siano solo dichiarazioni artate a consumo di una proprietà fossilizzata, CHISSÀ PERCHÉ, su sti due nomi.

pa170

su halfreddson spero siano solo mosse per ricavare qualcosa ma briciole dal cartellino.... comunque halfreddson con squadra corta e aggressiva se e' in salute sa fare il suo

Luganega

vabbe dai ...non e' mica mona Oddo ..se avete vistola conferenza stampa ...guardava Gomirato e soci come per dire .....ma che domande fanno questi ..... quando ha detto prendo in considerazione tutti anche Matos ci mancava poco che si mettesse a ridere ... Abbiamo un allenatore serio che non guarda in faccia nessuno ...questo vuole fare cariera non figure di ....

Luganega

e questo atteggiamento mi fa ben sperare per il futuro ...ha le idee chiare , se non avesse ritenuto Udine una piazza dove crearsi un nome e un curriculum degno di nota non sarebbe mai venuto .Bisogna essere fiduciosi ....

eli40

infatti...uno ambizioso non giocherà mai con Matos e alfredson..magari pure assieme...e anche a me fa ben sperare la sua fame di vittorie

eli40

penso possiamo fare una grande gara, se i ragazzzi saranno massimamente concentrati e daranno tutto. Purtroppo non potrò vederla perchè sono sicuro sarà una bella partita

Gikappa13

Beh, in bocca al lupo. Nulla contro Gigi ma Massimo comincia a piacermi. Poi domani dipende molto da come si mette. Se l'Inter segna subito diventa durissima ma, secondo me, possiamo giocarcela. Abbiamo messo la museruola al Napoli (che ha senz'altro bisogno di rifiatare) e ci potremmo riuscire anche domani con grinta e determinazione. Vedremo, dai. Magari un gollettino e ce la giochiamo come tanti anni fa quando Spalletti era con noi. Forza Udinese. Mandi

zinne

Secondo me mette Maxi Lopez a marcare Icardi

Luganega

emoticon

zinne

noi in dieci dopo due minuti, ma loro senza Icardi per tutta la partita e anche per il ritorno..

zinne

non credo che Icardi abbia più motivazione di Lopez, perchè in ballo non c'è solo la bionda ma il fatto che si son presi i figli di Lopez...

Luganega

cmq domani mi piacerebbe segnasse Maxi Lopez ...con dedica alla mucca bionda

Edok

Anche a me piacerebbe, sarebbe una bella rivincita personale

tobanis bis

Il cuore dice che andiamo a Milano a vincere, a fare la nostra partita, a giocarla. La testa dice che perdiamo, perchè nelle ultime due partite i nostri errori non sono stati castigati, e ci è andata bene, ma stavolta di fronte c'è l'Inter, e se continuiamo a sbagliare, siamo sotto di tre gol nel primo tempo.
Non so chi diceva che se perdi 6-0 è meglio di 6 sconfitte per 1-0, ma se proprio la perdiamo, spero che poi ci si dia una calmata tutti, dal Paron a Oddo ai tifosi, che avere lo scalpo di Crotone e Benevento è... non avere fatto ancora nulla.

Luganega

lo scalpo di Crotone e Benevento a fine campionato faranno la differenza.
domani non ci sono da fare drammi ,si va con coraggio a giocarsela
le partite dove dobbiamo dimostrare sono le prossime di campionato verona bologna chievo e spal ... il Napoli in coppa dopo che uscita dalla champions la vedo dura ..ma in campionato ci aspettano adesso partite sul serio da non sbagliare e che possono portare l'Udinese dove dovrebbe stare in classifica.

selmosson

mandi, concordo con luga .. anche se perdiamo pazienza , l'importante è non prendere l'imbarcata e fare brutta figura e perdere cosi un po di autostima .. l'importante è non perdere uomini per infortuni e cartellini rossi e gialli che potrebbero pesare per le partite elencate da luga dalle quali devono venire 12 punti ..

ciceruacchio

Avrei voluto il miglior Samir per Candreva non Alì che D'Alessandro si è bevuto quattro volte domenica scorsa senza colpo ferire. I pericoli sono ovunque ma Perisic e Candreva sono quelli che innescano Icardi. Senza insegnare il mestiere a nessuno.

fulviofellet

.........assolutamente corretto........il danese su Perisic mi fa stare fiducioso..........non credo sarà Adnan a giocare su Candreva .....per me come col Perugia si giochera' con un una finta difesa a 3 ...........per ora non mi viene in mente in questo caso chi potrebbe fare il terzino sx.......Pezzella? Matos?

semedela

di finto c'è solo la tua presunta competenza calcistica. matos terzino sinistro.... magari schierato a bandiera

Luganega

competenza calcistica emoticonemoticonemoticon

lex

come per dire, se continuate a chiedere chi giocherà matos partirà titolare. comunque non ho ancora capito come oddo valuti i due anziani behrami e halfredsson. a sentirlo ho avuto la sensazione che ne farebbe volentieri a meno. ma forse è solo un wishful thinking da parte mia... detto questo per domani spero in
scuffet (perché bizzarri non mi convince per niente)
larsen danilo nuytinck (perché non ce ne sono altri)
widmer barak balic fofana ali
de paul maxi

ziomauri

Invece per me giocheranno:
bizzarri (perché scuffet convince ancora meno)
larsen danilo nuytinck (perché non ce ne sono altri)
widmer barak fofana jankto ali
de paul maxi

cianfa

d'accordo con ziomauri, ma con Lasagna titolare, perché Maxi e DePaul non fanno un tiro in porta manco se giocano fino a domenica

cianfa

Maxi è perfetto per alzare il gioco e distribuire assist, ma per attaccare la porta occorre o Lasagna o Perica, più gli inserimenti dei due ceki

ziomauri

Anch'io spero in Lasagna, ma visto che era in dubbio non credo giocherà dall'inizio. De Paul non mi piace, ma come dicevo in un altro post, l'unico modo per farlo giocare nel 3-5-2 è dietro la punta giocando in trasferta a casa di una "grande", per partire un pò prudenti. Altrimenti per me può stare in panchina tranquillo.

Luganega

dubito Lasagna dall'inizio ...e non mi stupirei buttase dentro anche Bajic a partita in corso

John

3-4-1-2
Bizzarri
Larsen Danilo Nuytinck
Barak Behrami Jankto Ali
De Paul
Perica Maxi

Luganega

3-4-1-2 piacerebbe .... ma o maxi o perica insieme no e behrami ha gia detto che non parte titolare

Draug

Da come aveva parlato post Napoli fosse stato al 100% avrebbe fatto giocare Behrami e non Balic. Per cui lo svizzero potrebbe essere una pedina da utilizzare in determinate gare.

blaso

Mi allineo alla formazione di lex. Credo che però vedremo foffy centrale jankto mezzala e balic in panca.

ferrigiak1

"Non voglio un approccio per cui 'andiamo e abbiamo tutto da guadagnare, quello che succede succede!," Prima caduta di stile: qualunque squadra sa che invece ha sempre anche qualcosa da perdere: una figuraccia, una valanga di goal presi, mostrare paura e assenza di gioco...E nessuno è così stupido e superficiale da nascondersi dietro un "quello che succede succede",un fatalismo borbonico, quasi deresponsabilizzante di chi non ha una coscienza e un onore da difendere. Se Oddo sintetizza così lo spirito del Pordenone vuol dire che non ha capito nulla, ed è un brutto segno.

il cartaio

@ferrigiak1: Mi permetto di entrare nel merito dopo il Suo intervento perché nel passaggio in cui il Mister asserisce che non vuole far passare il messaggio tale per cui abbiamo nulla da perdere, responsabilizza molto la squadra, facendo intendere che possiamo fare risultato, senza recitare il ruolo di comparse in attesa che qualcosa di buono ci piova dal cielo.
Il paragone con il Pordenone è sicuramente relativo ad un atteggiamento ben diverso che avrà l'Internazionale nell'approccio alla partita e che lo stesso Spalletti aveva criticato, non poco, ai suoi.
Io trovo che siano parole attraverso le quali si cerca consapevolezza nei propri mezzi e si tengono in campana i ragazzi.

ziomauri

Esatto, il concetto era: non ci dev'essere la mentalità del "non abbiamo nulla da perdere".
esattamente il contrario di quanto dici ferrigiak

Luganega

A me e' parso invece dare le risposte che i giornalisti volevano sentirsi dire in modo da finirla li ..in tutte le conferenze e' sempre stato vago sulla formazione e fa bene..
uno come Oddo con tutto quello che ha vinto da giocatore, dubito vada a Milano per strappare un pareggio o con la paura di prendere imbarcate.
Gia nella scorsa conferenza stampa pre Benevento aveva lasciato intendere che a milano avrebbe giocato De Paul ...peccato per le assenze in difesa ..
riguardo al discorso Pordenone ...ha detto bene ...per il Pordenone era la partita della vita ..molti di loro San Siro non lo vedranno piu' dal campo ..per noi e' una partita di campionato e va affrontata come tale ..

tobanis bis

L'imbarcata ci farebbe tornare coi piedi per terra, che non fa mai male.

ferrigiak1

@ il cartaio. Le parole di Oddo sono chiaramente riferite a un atteggiamento che lui identifica con quello del Pordenone, o meglio quello che lui malamente attribuisce ai neroverdi, ovvero quello di una squadra che, partendo battuta, gioca tanto per giocare e come vada vada.. Lo avrà fatto senza cattivaria, ma così attribuisce il risultato non alla gran volontà (e bravura) della squadra di Colucci ma ai demeriti dell'Inter (che comunque ha schierato una formazione di tutto rispetto). Per spronare i nostri meglio sarebbe stato dire: "voglio la stessa determinazione e concentrazione, perchè loro saranno più forti di venerdì. ma anche noi siamo più dotati del Pordenone e dobbiamo far meglio"..

zinne

Tobanis, l'imbarcata farebbe un gran male al morale, che invece ora come ora serve a questa squadra...
Ferrigiak: ha detto la stessa cosa che hai detto tu.. "NON voglio un approccio per cui abbiamo tutto da guadagnare" significa che vuole un approccio per cui ci sono punti in palio, quindi c'è da perdere eccome!
invece io concordo in pieno, perchè vuole responsabilizzare la squadra a livello mentale..

mik

0-2, doppietta di Matos, e lo perdoniamo di tutto...

John

"Sto pensando a tutti, anche a Matos"
Solo per questa frase entra nel podio dei miei allenatori preferiti

Portolago

emoticonemoticonemoticon

eli40

anche al raccattapalle e al magazziere praticamente emoticon

Sul piccolo schermo

Mondiali

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Altri mondi

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio