Home / Conferenze stampa / Delneri: dobbiamo rialzare subito la testa

Delneri: dobbiamo rialzare subito la testa

Il mister in conferenza stampa

Delneri: dobbiamo rialzare subito la testa

Per mister Delneri quella contro il Sassuolo è la vigilia più delicata da quando è sulla panchina dell'Udinese. In conferenza stampa il tecnico bianconero parte da uno dei problemi: i primi tempi concessi agli avversari: "L'Udinese deve rialzare la testa velocemente. L'impegno nostro è quello. E' un momento in cui le cose viaggiano in un senso (i due gol su calcio da fermo della Juventus sono pesati). Siamo pronti, la squadra può e deve cambiare trend di risultati: ci stiamo preparando per andar a far partita al massimo delle nostre possibilità".

I punti domani valgono doppio: "Sì. Il passato è fatto per fare dei numeri. Negli scontri diretti, con Genoa e Samp la partita è stata fatta. Domani bisogna essere perfetti per far valere le nostre qualità contro una squadra che lotta come stiamo facendo noi. Abbiamo recuperato Behrami, spero anche Larsen, avere dei cambi in settori in cui serve più esperienza, aggressività e attenzione. Domenica abbiamo subito dei gol evitabilissimi, due autogol. Recuperando giocatori recuperiamo quella intensità che ci ha permesso di lottare alla pari con le genovesi".

Azzeccata la scelta di Perica: e Lasagna? Domani può essere un'arma importante? Hai parlato con la società ieri? "Ieri siamo stati assieme in mattinata, non c'è alcuna novità. Il rapporto è lineare come prima. Andiamo avanti per le nostre strade, comuni. Perica mi sembrava in un buon periodo, domenica l'ho provato nel ruolo che più gli si addice, partendo da sinistra e andando a destra. Ha fatto una buona partita, forse la migliore in questi due anni e mezzo come forza conclusiva. E' stato efficace anche in area di rigore. Può alternarsi o giocare assieme con Lasagna. Vediamo come stanno oggi, poi deciderò l'utilizzo. C'è anche qualche problema su Samir".

Sei più contento perchè tanti segnano o vorresti un bomber? "io sono preoccupato per la fase difensiva. Il nostro problema rimane equilibrare i due settori dietro e avanti. E' utile avere tutti a disposizione, anche se non voglio trovare scuse. I malanni di alcuni giocatori sono pesati. Ci vuole maggiore filtro in mezzo al campo. E dobbiamo essere più attenti su quelle che possono essere le nostre qualità".

Come mai sul 2-2 la squadra si è spenta? "E' stata una disattenzione generale, su due gol uguali su calci piazzati. Per aver più attenzione si potrebbe marcare a uomo. Bisogna cercare qualcosa che dia più sicurezza ai giocatori. Serve più attenzione su chi andiamo ad appoggiarci. Nessuno pensava di fare errori così contro la Juve. Quei due gol ci hanno tagliato le gambe. Spiace aver concesso alla Juve la facilità nel fare i due gol che hanno di fatto chiuso la partita".

Il Sassuolo: "Squadra già strutturata, con un tipo di gioco, sono un gruppo compatto da tre anni. La squadra è quella, han cambiato poco. Se interpretiamo bene la gara, ci sono possibilità di fare bene. Dobbiamo recuperare la gara di domenica, sappiamo di poter giocare meglio, avere qualità".

La squadra ha bisogno di Behrami. Giocherà domani, sta bene? "Sta bene, non dico niente. Se sta bene gioca. Bisogna vedere se è il caso di rischiare, contro la Juve non era il caso. Widmer? Non si è rifatto male nel punto dove aveva male. Ha forzato un po' troppo. A noi servono i giocatori pronti contro le squadre con cui dobbiamo combattere, tipo il Sassuolo".

I tifosi hanno attaccato anche la società: "Promettere qualcosa? Non solo per domani, ma dare il massimo sempre sotto il profilo dell'impegno per quello che loro rappresentano per noi. L'abbinamento tifoseria-giocatori è fondamentale. Penso sia dettato dalla delusione: c'è amore per la squadra, quando devono sfogarsi... Rispettiamo i nostri tifosi e il loro momento di delusione. So che sono sempre stati con noi, anche adesso che denunciano sofferenza perchè vogliono una squadra migliore. Ma io so che loro amano, e quando amano passano di qua e di là".

Questa sconfitta può lasciare qualcosa di positivo? "Nel primo tempo uno dei migliori in campo è stato Buffon. Quel primo tempo ha insegnato due cose:l'equilibrio da mantenere sia quando sei in svantaggio che quando sei in vantaggio. L'attenzione da mettere in ogni situazione. Un conto è perdere 4-2, un conto è perdere 6-2. Siamo in una fase negativa importante, ma ci sono alcune cose postivie: credo che sia il primo anno che l'Udinese faccia gol in tutte le prime dieci partite. Il fatto è che i gol subìti incidono".

145 Commenti
Guidolin4ever

Ricorda iachini nelle dichiarazioni ultime...
Ricordo una dissociazione dalla realtà nel buon Barete...

pa170

speriamo invece che non mettano in giro le voci sul "tuo" nick e poi ci rifilano bepi barete con la scusa che francesco nn ha voluto

Pozzoblog

Closeau è aramai un dead Trainer walking.....

max70

Ci vuole un registra a centrocampo cioè Balic! Sveglia!

bobo

se viene il Guido Balic fa la fine di zielinski

Pozzoblog

Bisogna imparare a difendere, altro che due Balic

mik

Concordo ma per come si sono messe le cose a Balic a è andata di lusso; o no!

semedela

perché? halfredson sa difendere?

annamariafloreani@libero.it

Halfreddson ha fatto uno o due autogol quest'anno?

blacklist

Gigi ti voglio bene ma la storia che perdere 4-2 sia meglio del 6-2 potevi lasciarla perdere "-)

Guidolin4ever

Forse perché 2-4 con due goal fatti da noi è in realtà come vincere 4-2 per lui.

Pozzoblog

Se avesse un briciolo di orgoglio friulano si sarebbe dimesso......

il coniatore

Sì giocato alla pari di Genoa e Sampdoria in dieci...par plasè sei un disco rotto

bobo

ma anche se fosse ..... e le altre 7 partite dico sette mi pare una percentuale piuttosto elevata no?

blacklist

Jj ha postato si instagram che domani sera inserira' la maglia rossoalabardata

Pozzoblog

Se sono Cinello e Miano a spiegare come si difende sin a puest......

Pozzoblog

Toh si è accorto che ci sono problemi con la fase difensiva.....ed in società si sono accorti che nello staff tecnico non c'è un difensore?

Kamikaze

Dice sempre le stesse sciocchezze ....

Barpirla

T E S T A R D O.......punto!

Portolago

bisogna lasciare fuori i bolliti: fuori Fofana e Samir (mostruoso!), dentro Barak

Milou

i bolliti sono altri, cioè Maxi Lopez e Hallfredsson in primis per non parlare di un Danilo che in difesa fa acqua da tutte le parti ma lì alternative non ce ne sono

Portolago

sono d'accordo per Danilo e Alfredo: Maxi è un simpatico vecchietto, lasciamolo

Guidolin4ever

Prova la difesa a bandiera, forse miglioriamo...

eli40

ma cosa pensi di combinare con fofana e alfredson in mezzo dai mo su. Te la sei cercata con la tua testardaggine questa situazione.

tiliotesser

..come un disco rotto....dopo Chievo Spal Milan Torino Roma Fiorentina ecco che il disco risuona anche nel dopo-gobbi...

Sul piccolo schermo

Blog bianconeri

Coppa Italia

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi