Home / Comunicati stampa / L'Udinese sceglie Microsoft per guidare l'innovazione nel settore calcistico

L'Udinese sceglie Microsoft per guidare l'innovazione nel settore calcistico

Il club friulano adotta il Cloud Computing

L'Udinese sceglie Microsoft per guidare l'innovazione nel settore calcistico

Raccogliere e analizzare la mole di dati che riguardano i tifosi e gestire il rapporto con le aziende partner, per conoscerne gusti e abitudini, sono le frontiere su cui i player del settore calcistico stanno intensamente lavorando.

Il Cloud Computing rappresenta una leva strategica che consente di rispondere a questo bisogno. In linea con un trend di mercato che vede emergere l’applicazione dei Big Data e l’uso del Cloud Computing anche nel mondo calcistico, Udinese Calcio, segna un’importante innovazione nel suo percorso di trasformazione digitale adottando Microsoft Dynamics 365, la soluzione che ha consentito alla società calcistica di migliorare la relazione con i tifosi e le aziende partner, ottimizzando i costi.

Udinese Calcio, società calcistica che compie proprio quest’anno 121 anni, aveva l’esigenza di migliorare la gestione delle informazioni sui fan e sulle aziende sponsor a supporto del business. Proprio per questo si è affidata a Microsoft e in collaborazione con il partner beanTech ha realizzato un progetto tecnologico innovatico basato su Microsoft Dynamics 365, la piattaforma cloud che racchiude tutta l’esperienza dell’azienda sulle applicazioni dedicate al business. Grazie a questa scelta Udinese Calcio può integrare tutte le informazioni sui 30.000 tifosi in un unico database con l’obiettivo di rispondere alla necessità di pianificare ed eseguire azioni di marketing personalizzate. L’azienda è quindi in grado da un lato di monitorare l’archivio dei dati e le attività di ciascun tipo di fan, dall’altro di organizzare campagne di marketing altamente personalizzate in base agli abbonamenti fatti. Inoltre queste informazioni sono fruibili in modo diretto ed intuitivo attraverso un’interfaccia grafica semplice e perfettamente integrata con gli strumenti di lavoro, fra i quali posta elettronica per l’invio email e il centralino telefonico. Tutto questo nell’ottica di migliorare la produttività, la comunicazione e la collaborazione dei dipendenti. In aggiunta, sono stati implementati dei report in Microsoft Power BI, per analizzare l’andamento ditutte le iniziative rivolte ai fan della squadra.

Siamo orgogliosi di aver accompagnato un’eccellenza calcistica come Udinese Calcio nel proprio percorso di Trasformazione Digitale, aiutandola a cogliere le opportunità del Cloud Computing” - ha dichiarato Vincenzo Esposito Direttore della Divisione Piccola e Media Impresa e Partner di Microsoft Italia. “Anche nel settore del calcio il digitale sta diventando sempre più una leva strategica, che consente di raggiungere più facilmente gli obiettivi preposti, ottimizzare i processi aziendali e migliorare le relazioni con tifosi e partner. In questo senso Microsoft si impegna da sempre a supporto delle aziende per offrire loro strumenti innovativi che consentono di ottenere benefici di business ottimizzando efficienza e produttività.”

Il progetto CRM è strategico per Udinese Calcio: rivoluziona la nostra gestione interna facendo risparmiare tempo alle nostre risorse e ci avvicina ai tifosi permettendoci di premiarne la fedeltà ed offrendo loro il servizio che si aspettano e che meritano. Il lavoro fatto con beanTech ci proietta nel futuro permettendoci di sfruttare al massimo le opportunità offerte dal nuovo stadio.” - ha dichiarato Franco Collavino, Direttore Generale di Udinese Calcio

5 Commenti
selmosson

MANDI, bene , molto bene .. spero ora che anche negli allenamenti della prima e squadra primavera si introduca un po' di modernità .. emoticon

Luc_Brasil

Apple, tutta la vita!

Gabriele75_udine

Trentamila polletti in batteria da monitorare e ai quali dare il becchime giusto.. (me compreso)

GARUDA

#Iloveudinese#

Axl Foolie

Esattamente quello che ho sempre suggerito.
Si possono così modulare fino a livello di unità le offerte in base "all'attività" del singolo tifoso.
Ciò consentirà un maggiore richiamo fidelizzazione ed infine riempimento dell'impianto.
Oltre altresì a risolvere l'annoso problema delle solite 3/5 partite di campionato in casa. emoticon

Sul piccolo schermo

Interviste esclusive

Azzurri

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi