Home / Calcio / Zenga alla Gazzetta dello sport: Meret colpisce

Zenga alla Gazzetta dello sport: Meret colpisce

L'ex portiere rinnova la stima nel friulano

Zenga alla Gazzetta dello sport: Meret colpisce

Protagonista della rubrica 'A tu per tu' sulla Gazzetta dello sport oggi è Walter Zenga, tuttora detentore del record d’imbattibilità di un portiere in un solo Mondiale con 518 minuti. Già recentemente Zenga aveva espresso il suo apprezzamento per Meret e lo ha ribadito alla rosea: "Ci sono scuole cresciute, tipo quella brasiliana: Alisson è un fenomeno, ma anche Ederson non è male. Però la scuola italiana resta la migliore, sì: un nostro portiere in un campionato estero non ha mai problemi, mentre non è sempre vero il contrario. Senza aggiungere nulla su Buffon e Donnarumma — si è già detto tutto — penso a quanti ne abbiamo: tanti più degli altri. Penso al ricambio: ai progressi di Perin, alla personalità di Cragno, al talento di Meret. Ma anche alla regolarità: dunque a Sirigu, che gioca ad alti livelli da anni".

Donnarumma, Perin e Sirigu: Mancini non ha dato la sua gerarchia. Ci prova lei? "No, la lascio a Roberto. Però lo interpreto, e quando dice che ha ancora qualcuno di interessante da testare credo si riferisca a Meret. Visto dal vivo, impressiona: presenza fisica, dominio dell’area, personalità, freddezza, tecnica. Ha tutto".

11 Commenti
grandedrago

...ma nessuno ha pensato che forse il ragazzo, o addirittura la dirigenza, credono che con la difesa che in questo momento ha l'Udinese il giocatore, nel momento in cui decidesse di restare a Udine, si svaluta?

lex

no, perchè è un pensiero assurdo. anzi, con la scusa della difesa scarsa più di qualche brocco, come del resto bizzarri, si salva. quando ero allo stadio con fellet dopo una papera o solo un insicurezza di bizzarri sentivo dire "sì ma anche la difesa...".

linus

Un anno fà dissi che tra Meret e Scuffet c'era un abisso..adesso Zenga conferma le mie parole.. " Visto dal vivo, impressiona: presenza fisica, dominio dell’area, personalità, freddezza, tecnica. Ha tutto". Questo è il vero fenomeno Friulano.

realduz

Grazie Linus. Pure io lo pensai vedendoli in allenamento ma qualcuno in dirigenza no.

lex

ma credo tutti, compresa la dirigenza, a parte barpawer e fellet naturalmente, erano d'accordo sul fatto che meret era impressionante.

ciceruacchio

Auguro a Meret tutte le fortune ma auspico almeno un passaggio annuale nella nostra porta. Mi adeguo alla terminologia corrente utilizzando un termine inflazionato " step"". Ovvero per lui , e per le tasche dei Pozzo, giocare a Udine sarebbe uno step importante. Perchè lo affermo? Siccome sono vecchio scarampano ricordo Zoff. Orbo patocco da noi e poi Mantova, Napoli, Juventus .....e in cima al mondo. Io a Meret auguro lo stesso percorso. Zoff non era esteticamente il più bello da vedere ma aveva equilibrio e psicologicamente era fortissimo. Meret gli si avvicina. Donnarumma no. Al portire del Milan manca una cosa, il sale in zucca.

lex

se meret vuole battere la concorrenza di donnarumma in nazionale deve scegliere bene la sua prossima destinazione. restando ad udine è chiaro che potrà fare al massimo il secondo a donnarumma o perin. stessa cosa se sceglie napoli. forse deve aspettare l'inter o se vuole andare subito scegliere la roma che credo che sta iniziando un ciclo vincente. ma come agente gli direi di aspettare una big ma di quelle big veramente.

realduz

Pozzo ringrazia. 40 milioni.

Uafa81

O 39 cash. :P

ziamariaiaiao-

40 punti. e zitti

barpawer

Ok zietta vinci tu! Ma solo perché ti hanno fatto la lobotomia... emoticon

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Interviste esclusive