Home / Calcio / Figc, ufficiale: Fabbricini commissario, con lui anche Costacurta

Figc, ufficiale: Fabbricini commissario, con lui anche Costacurta

A sorpresa l'ex Udinese Bernardo Corradi in Lega

Figc, ufficiale: Fabbricini commissario, con lui anche Costacurta

La giunta del Coni si è riunita questa mattina e ha deciso il futuro della Figc: sarà Roberto Fabbricini, attuale segretario generale del Coni, il commissario straordinario della Federazione. Nominati subcommissari Alessandro Costacurta e Angelo Clarizia. Insieme a loro Massimo Proto, ordinario di Diritto privato, e Alberto De Nigro, già presidente del Collegio dei revisori dei conti del Coni, anche se senza un ruolo specifico. Giovanni Malagò, presidente del Coni, ha parlato durante una conferenza stampa: "Il commissariamento della Figc durerà sei mesi, potrebbe esserci una proroga. Io non solo voglio, ma io debbo partire per le Olimpiadi, ho lavorato per quattro anni a questo. Non sarebbe serio cambiare questo programma per il mondo del calcio, per questo ho proposto Fabbricini come commissario della Figc".

MALAGÒ IN LEGA - Lo stesso Fabbricini ha poi preso la parola: "Il Coni deve metterci la faccia, nominerò Malagò commissario della Lega di Serie A. Con lui collaboreranno Paolo Nicoletti - già vicesegretario della Lega Serie A - e Bernardo Corradi come vice. La Nazionale non ha una panchina, Costacurta ci aiuterà a cercare il nuovo commissario tecnico".

COSTACURTA SUL CT - ​Alessandro Costacurta, appena nominato subcommissario della Figc, ha parlato del prossimo commissario tecnico dell'Italia: "Gli allenatori italiani sono eccellenti, è difficile sbagliare scegliendo tra quei nomi. Il ritorno di Conte? È possibile, come anche Mancini che recentemente si è detto disponibile. Dobbiamo cominciare con i colloqui. Per allenare la Nazionale credevo fosse necessario un selezionatore, poi Conte ha fatto un miracolo sportivo agli Europei e mi ha aumentato i dubbi. Si dovrà valutare quelle che sono le persone. Siamo i migliori al mondo, come chef, allenatori e ricercatori siamo i migliori al mondo, godiamoceli. Di Biagio traghettatore? Credo di sì, ai miei occhi è un grande allenatore. Sono stato in Polonia a seguirlo e ai miei occhi ha fatto delle scelte illuminanti. Ora è un'ipotesi, ma non abbiamo ancora parlato con nessuno".

0 Commenti

Sul piccolo schermo

Conferenze stampa

Vita da Club

Altri mondi

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio