Home / Calcio / Corriere dello sport: il Chievo fa ricorso, la Procura chiede il -15 nel 2018/19

Corriere dello sport: il Chievo fa ricorso, la Procura chiede il -15 nel 2018/19

Domani i veneti dovranno presentare le loro controdeduzioni

Corriere dello sport: il Chievo fa ricorso, la Procura chiede il -15 nel 2018/19

Il Chievo non molla e intende lottare per far cancellare la penalizzazione inflittagli. Il Corriere dello sport aggiorna sulla situazione del club veneto: "Domani il Chievo dovrà presentare le sue controdeduzioni in opposizione all'appello presentato dalla Procura Federale che ritiene troppo lieve la sanzione del -3 in classifica. A sua volta, poi, il Chievo depositerà il suo appello nel quale chiederà alla Corte di Giustizia Federale di cancellare la penalizzazione. Il collegio difensivo del club veneto, infatti, ritiene di avere un importante margine di manovra: nella sentenza di primo grado non è stata raggiunta la prova che le plusvalenze contestate abbiano alterato i conti al punto da ottenere indebitamente l'iscrizione al campionato. Ed è l'unico addebito, osservano i legali, che può essere punito con la penalizzazione. Ma c'è un aspetto molto importante nel ricorso della Procura: chiederà di nuovo il -15, ovviamente da scontare nel 2018/19. Vuol dire che anche la Procura Federale, come gli organi giudicanti, si sta uniformando al principio di far scontare la sanzione nella stagione in corso (dal 1° luglio è 2018/19) senza andare a riscrivere le classifiche della stagione precedente. Un principio applicato nel caso del Parma, nel caso di Frosinone-Palermo, un principio che farà da sponda alla Figc stessa che si oppone alla riammissione dell'Entella in B al posto del Cesena, coinvolto nel processo con il Chievo e poi ritrovatosi senza affiliazione".

0 Commenti

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio