Home / Blog bianconeri / Udinese, in attesa del sì per Thereau

Udinese, in attesa del sì per Thereau

Delneri scioglierà le riserve sul suo impiego solo nelle prossime ore

Udinese, in attesa del sì per Thereau

Nel calcio, ma non solo, tutti sono utili, nessuno è indispensabile. E' un detto in cui Delneri crede e che per questo ha citato più volte. Ci crede il mister, anche se lui stesso ammette che, a volte, ci sono delle eccezioni. Vedi il caso di Cyril Thereau. Chiariamo, Delneri non ha mai detto che il francese è indispensabile. Ma che sia un po' più importante degli altri, lo ha fatto capire chiaramente.

Per questo la presenza del francese in gruppo ieri ha fatto tirare un bel sospiro di sollievo a Gigi da Aquileia che tuttavia dovrà riflettere bene sull'opportunità di utilizzare l'attaccante domenica. Thereau da tempo è alle prese con un fastidio al ginocchio sinistro che lo costringe spesso a percorsi differenziati per riuscire a gestire la situazione. Solitamente se la cavava con una o due sedute differenziate alla settimana, nei momenti peggiori. Stavolta il programma di 'recupero' ha chiesto più tempo e la cosa non va sottovalutata. Delneri farà le valutazioni del caso con il suo staff prima della decisione finale.

Certo è che con Thereau in campo, per l'Udinese è tutta un'altra cosa. 

Nel breve regno di Iachini, che a feeling con il francese non stava messo bene, Thereau aveva saltato le prime due gare di campionato a causa sia dei due turni di squalifica che di un infortunio. Iachini gli ha dato quindi la maglia da titolare contro il Milan, nella vittoriosa trasferta di San Siro. 60 minuti in campo per Thereau che fu sostituito da Perica, autore all'88' del gol partita. Contro il Chievo 87 minuti per lui ma poi, contro la Fiorentina, ecco il francese relegato in panchina e buttato nella mischia a 15 minuti dalla fine. Ancora in campo con il Sassuolo, ma non per l'intera gara e quindi nemmeno convocato per la sfida con la Lazio, che poi è costata la panchina al tecnico marchigiano.

L'avvento di Delneri ha cambiato completamente la musica sia per l'Udinese che per Thereau. Il francese ha beneficiato immediatamente del nuovo corso e della licenza di Delneri di agire nella massima libertà in campo. E lui ha immediatamente ricambiato la fiducia. Buona prestazione con la Juve e poi via, con i gol. Cinque in quattro giornate di fila per dire 'sono tornato'. La breve fase di astinenza è coincisa con le due sconfitte contro Napoli e Cagliari e quindi con la storica gara contro il Bologna, risolta in maniera 'fiabesca' da Danilo. E poi di nuovo in gol contro Atalanta e Crotone (seconda doppietta in 9 gare).

L'ultima gara del 2016, quella a Genova contro la Sampdoria, non è stata la più memorabile ma in clima 'vacanziero' ci può stare.

Adesso Thereau, ginocchio permettendo, vuole riprendere il discorso con il gol. Spera di farlo già domenica: intanto punta ad esserci contro l'Inter. 

Articoli correlati
8 Commenti
stefano

mah...se deve giocare non al meglio...che resti in panca...oppure anche una staffetta con ewandro...ma credo in gigi e lui saprà il meglio x l'udin !!!!! domani si vince ragazzi....

pedoglos

Fulviofelet ha lo sbit nelle mutande

edadox

secondo me anche non sapendo l'entità del "problemino" meglio rischiarlo subito e al primo segno di affaticamento cambiarlo piuttosto che farlo subentrare e rischiare che si rompa entrando a freddo facendoci rimanere in 10...

ilcontebianconero

Concordo con Allanon.
In attacco abbiamo due punte che non ci permettono di ragionare in prospettiva.
È una delle cose da risolvere nei primi 6 mesi del 2017.

blaso

Magari se comincia a giocare ewandro ci rendiamo conto di avere già in parte risolto il problema.

Omar-il-Grigio

Penso anch'io che alla fine giochi. Però, se incappa in una delle sue giornata da ectoplasma e meglio che al 46' gli subentri Stipe o altri.

blaso

Con Iachini c'è da dire che ha pagato anche l'infortunio estivo e una preparazione fatta a metà

Allanon

Secondo me alla fine gioca, solo che questi problemini, a 33 anni, non sono un bel segnale....

Blog bianconeri

Vita da Club

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori