Home / Blog bianconeri / Udinese, da oggi si riparte: almeno altre otto gare nel 2017

Udinese, da oggi si riparte: almeno altre otto gare nel 2017

Niente più soste in questo anno solare

Udinese, da oggi si riparte:  almeno altre otto gare nel 2017

Dopo il rinvio di Lazio-Udinese, ai bianconeri sono stati concessi due giorni di vacanza di fila! Dovranno aspettare un paio di mesi prima di riavere di nuovo tanto tempo libero i giocatori dell'Udinese. Il calendario, infatti, da qui al 5 gennaio non concede più soste, anzi..Il 30 novembre ci si mette anche la Coppa Italia con il quarto turno che porterà a Udine il Perugia. E se, come si spera, l'Udinese dovesse superare l'ostacolo umbro, ci sarebbe poi anche l'appuntamento degli ottavi, quello in cui entra in gioco il Napoli: data annunciata ieri il 19 dicembre. A gennaio poi, il 2, ci sarebbero i quarti...se ci si arriva. Insomma, il calendario è fitto e va a inserirsi negli ultimi turni del girone di andata.

Quest'anno le vacanze di Natale sono posticipate di un paio di settimane: tra un cenone e l'altro, quindi, tutti in campo per chiudere l'andata e iniziare il ritorno il 5 gennaio.

L'Udinese, in ordine di apparizione, dovrà vedersela con Cagliari, Napoli, Perugia (in casa), Crotone (fuori), Benevento (al 'Friuli'), Inter (a Milano), Napoli (al San Paolo per la Coppa Italia), Hellas (in casa) e Bologna (fuori) per chiudere il 2017. Tranne le gare con Napoli e Inter, le altre sono tutte alla portata e l'Udinese dovrà dimostrare di aver imboccato la strada giusta portando a casa più punti possibili, cercando così di recuperare quelli persi ad agosto con Chievo e Spal.

Sperando che gli ultimi impegni delle nazionali non portino brutte nuove, Delneri potrà contare su quasi tutta la rosa al completo per il tour de force che la aspetta. Angella potrebbe rientrare già dopo la sosta, per Behrami e Hallfredsson ci sarà da aspettare un paio di settimane di più. Ma, come si è visto nella formazione ufficiale diramata prima di Lazio-Udinese, le alternative ci sono. Anzi: il mister cercherà nella sosta di far ritrovare smalto a chi ultimamente ne ha perso. Samir e Widmer, ad esempio: due giocatori che nei mesi scorsi si erano spesso trovati al centro di voci di mercato e che rimangono tra gli elementi di maggior valore della rosa. 

La convocazione in nazionale potrebbe ridare entusiasmo a giovani come Scuffet e Pezzella, ma anche a Jankto e Fofana: il francese, in particolare, sembra doversi ancora riprendere sia mentalmente che fisicamente dal grave infortunio dello scorso 5 marzo. E chissà che anche Balic, forte di nuove speranze in bianconero, torni più carico che mai per giocarsi un ruolo nella mediana prima che il mercato di gennaio lo induca in tentazione..

SUL PICCOLO SCHERMO

Blog bianconeri

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Interviste esclusive