Home / Blog bianconeri / Che fine hanno fatto: Badu al Bursaspor un gol, un assist e la solita generosità

Che fine hanno fatto: Badu al Bursaspor un gol, un assist e la solita generosità

Il bianconero è appena rientrato da un infortunio alla caviglia

Che fine hanno fatto: Badu al Bursaspor un gol, un assist e la solita generosità

In un momento in cui la mediana bianconera soffre gli infortuni di Behrami e Hallfredsson e le non perfette condizioni di Fofana e Jankto, c'è chi si ricorda di quando a giocarsi il posto sul centro destra c'era anche Emmanuel Badu. Non troppo tempo fa, in realtà. Eppure sembra passato un secolo da quel primo agosto quando la notizia del suo passaggio in prestito al Bursaspor ha colto tutti di sorpresa. 

Dopo 7 stagioni e mezza in bianconero, Badu, fino ad allora il calciatore dell'Udinese da più tempo in Friuli, ha sentito il bisogno di cambiare aria. Qui, ormai, aveva dato tutto. Il suo sogno, mai celato, era la Premier ma, nonostante la corte serrata e una mezza promessa a Redknapp, alla fine ha scelto la Turchia. Una soluzione provvisoria, visto che si tratta di prestito annuale. Ma una nuova avventura di cui evidentemente sentiva il bisogno.

Il simpatico ghanese, sempre molto utile anche come uomo spogliatoio, non ci ha messo molto ad inserirsi nella nuova realtà e si è subito proposto per convincere altri connazionali ad abbracciare la causa del Bursaspor. Alla fine lo ha seguito solo il giovane Kofi Amoako Atta, centrocampista 20enne che ricopre lo stesso ruolo di Badu e al quale l'ex Udinese dovrebbe fare da chioccia.

Nel Bursaspor Badu è diventato subito un riferimento per i compagni. Da quando è arrivato, accolto con grande entusiasmo dalla piazza, ha sempre giocato interamente tutte le partite ed è rimasto fuori solo per infortunio. Già, infortunio. Lo scorso 11 ottobre un problema alla caviglia lo ha tenuto fuori per tre partite, due di campionato e una di coppa nazionale. La squadra, che oggi è sesta in classifica con 17 punti in 11 gare, ha comunque retto alla sua assenza e in quell'arco di tempo ha portato a casa un pareggio e due vittorie, di cui una in Coppa e ai rigori.

Se feeling con la squadra è totale, quello con il gol (che comunque non è esattamente 'roba sua') non va tanto male : dopo la rete messa a segno alla seconda giornata contro l'Alanyaspor, da Badu è arrivato solo un assist. Se però si va a guardare il suo score in bianconero che registra 10 reti e 11 assist in 166 gare, come dire un gol ogni 16 partite, si può dire che il centrocampista ghanese ha iniziato davvero bene!

L'aria nuova sembra aver rivitalizzato Badu, uno che comunque in quanto a spirito positivo non teme rivali. A 26 anni l'ex Udinese vuole trarre il massimo da questa esperienza e cerca un continuo miglioramento. Non è casuale la foto postata su Instagram a inizio settembre che lo immortala mentre batte le punizioni.

Insomma, mentre a Udine siamo tutti in altre faccende affaccendati, Emmanuel Badu zitto zitto in Turchia accumula esperienza preziosa per il suo futuro. Un futuro che lui vede ancora tutto da giocare...

7 Commenti
Bausar

Lui ha dato l'anima.

InGinoWeTrust

Vedo Fofana e rimpiango Badú....emoticon...non l'avrei MAI detto!

Omar-il-Grigio

Quotazione Trasfermarkt: nel luglio 2016 tocca il suo massimo (6 mil), oggi il suo minimo (3 mil).

eli40

speriamo che se lo tengano

carlodeimaltesi

ma solo in nazione

Aldo48Bo

Alla fine delle partite la sua maglia era sempre sudata!
Auguri!

realduz

Auguri.

Sul piccolo schermo

Comunicati stampa

Azzurri

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi