Home / Azzurri / All'Under 19 basta il pari per volare in semifinale all'Europeo

All'Under 19 basta il pari per volare in semifinale all'Europeo

Contro la Norvegia è finita 1-1

All'Under 19 basta il pari per volare in semifinale all'Europeo

Serviva un pareggio all’Italia U19 per staccare il pass per le semifinali dell’Europeo di categoria e la qualificazione ai prossimi Mondiali U20 e il pareggio, sofferto e in rimonta, è arrivato contro una Norvegia che aveva invece bisogno dei tre punti per continuare il suo cammino.

 Gara non semplice quella che si sono trovati ad affrontare i ragazzi di Nicolato. Fin dalle prime battute del match infatti, la compagine norvegese ha fatto valere la sua fisicità, con gli Azzurrini che hanno faticato non poco a rendersi pericolosi dalle parti di Lund. Ne è venuta fuori una contesa estremamente chiusa nella quale i ritmi, complice anche il gran caldo, hanno fatto fatica a decollare. In un ambito nel quale le azioni da rete sono arrivate con il contagocce, a rendersi più pericolosa è stata proprio la Norvegia che, nei minuti finali della prima frazione è riuscita a creare un paio di pericoli (bravo in particolare Plizzari a disinnescare un suo diagonale quando mancava una manciata di secondi alla fine del primo tempo).

Nella ripresa l’inerzia del match non cambia, è la Norvegia a farsi preferire e a comandare il gioco. Gli Azzurrini provano ad alzare il proprio baricentro e a provare un paio di conclusioni dalla distanza, gli avversari però riescono a mettere in campo maggiore intensità e si vede. Plizzari, ancora una volta tra i migliori in assoluto, riesce in due occasioni a tenere la porta inviolata grazie a due grandi interventi, al 62’ però non può nulla quando viene assegnato un calcio di rigore ai norvegesi che Haland trasforma alla perfezione. In svantaggio, gli Azzurrini pur non riuscendo ad aumentare i giri, sono bravi a non disunirsi e a stringere i denti. Quando il match si fa in salita è soprattutto Tonali a salire in cattedra e a rendersi prezioso sia in fase di costruzione che di contenimento. Nicolato getta nella mischia Kean e la sua intuizione è giusta. L’attaccante della Juventus porta velocità e freschezza in attacco e nel momento decisivo della sfida è sua la rete che regala un 1-1 di platino. L’Italia continua quindi la sua avventura in Finlandia e lo fa sapendo che in semifinale non potrà contare sugli squalificati Scamacca e Gabbia, ma anche che ha gli uomini e la maturità necessaria per poter dire assolutamente la sua.

I GOAL

62' RIG. HALAND 0-1 - Rigore assegnato per un fallo di Gabbia su Fredriksen, Haland si incarica della battuta del dischetto e batte Plizzari calciando sotto la traversa.

82' KEAN 1-1 - Lancio in avanti, Zaniolo riesce a servire l’accorrente Kean che da ottima posizione piazza la palla di sinistro alle spalle di Lund.

I MIGLIORI ITALIA: PLIZZARI Anche contro la Norvegia si conferma uno dei migliori portieri del torneo. Compie almeno tre interventi importanti, para tutto ciò che è parabile.

NORVEGIA: HALAND E’ l’uomo di maggior talento della Norvegia e quando la palla arriva dalle sue parti sono dolori per gli Azzurrini. Freddo nel battere Plizzari dal dischetto. I PEGGIORI ITALIA: GABBIA Prestazione non proprio impeccabile, raramente riesce a cambiare passo. Suo il fallo da rigore su Fredriksen.

NORVEGIA: BOTHEIM Non sempre riesce ad accompagnare Haland nel migliore dei modi. Si vede poco in fase offensiva.

0 Commenti

Sul piccolo schermo

Interviste esclusive

Conferenze stampa

Vita da Club

Coppa Italia

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio