Home / Altri mondi / F1: Vettel trionfa in Brasile

F1: Vettel trionfa in Brasile

Super rimonta per Hamilton

F1: Vettel trionfa in Brasile

Sebastian Vettel vince il Gran Premio del Brasile e ritrova una vittoria che mancava da quasi quattro mesi. Il tedesco della Ferrari brucia Bottas in partenza e gestisce la gara nel migliore dei modi, tagliando il traguardo davanti al finlandese della Mercedes e all'altra Rossa di Raikkonen. Ai piedi del podio un super Lewis Hamilton, autore di una splendida rimonta fino al 4° posto dopo essere partito dalla pit-lane.

Un mezzo sorriso ritrovato. La Ferrari torna sul gradino più alto del podio dopo 7 GP e Vettel ritrova una vittoria che mancava dalla gara dell'Hungaroring (era il 30 luglio), mettendo quasi in cassaforte il 2° posto in classifica iridata (sono ora 22 i punti di vantaggio su Bottas).

Una soddisfazione forse piccola, visto che il sogno mondiale era sfumato ufficialmente in Messico, ma un'indicazione certamente postiva in vista del 2018. La Ferrari c'è, eccome, e la gara di Interlagos ha dimostrato una volta di più come la distanza con Mercedes sia stata praticamente annullata in questo 2017. Partenza perfetta di Sebastian Vettel, che brucia Bottas e si mette al comando, con i due finlandesi alle sue spalle. Nel frattempo a metà schieramento si scatena il finimondo, con una serie di contatti che coinvolgono la Haas di Magnussen, la McLaren di Vandoorne e la Force India di Ocon, tutti e tre costretti al ritiro immediato.

Qualche guaio anche per la Red Bull di Ricciardo, che si gira ma riesce a rientrare in gara in ultima posizione, alle spalle anche di Hamilton che scattava dalla pit-lane, dopo il botto in qualifica. Dopo qualche giro dietro all'inevitabile Safety Car, il tedesco comincia a martellare al comando, mentre il campione del mondo inizia la sua rimonta ritrovandosi in zona punti già dopo una decina di giri, saltando le altre monoposto come fossero birilli. Bottas anticipa di un giro il pit-stop rispetto a Vettel, ma il tedesco riesce ugualmente a rientrargli davanti, ritrovandosi ancora al comando dopo la sosta. Le Ferrari, contrariamente a quanto accaduto molte volte in stagione, sembrano volare con le soft e anche Raikkonen nel finale si avvicina moltissimo al connazionale, senza però riuscire a infilarlo per la doppietta.

Nel frattempo Hamilton completa la sua impresa infilando Verstappen (alle prese con enormi problemi di gestione degli pneumatici) e strappando un 4° posto che sembrava un miraggio dopo l'incidente del Q1. L'ennesimo capolavoro di una stagione eccezionale per il campione del mondo.

0 Commenti

Sul piccolo schermo

Blog bianconeri

Coppa Italia

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi