Home / Academy Udinese ASD / Il programma delle giovanili

Il programma delle giovanili

Gli impegni squadra per squadra

Il programma delle giovanili

Giovanissimi Regionali

Intenso periodo in questa fase finale di stagione per i ragazzi di mister Giatti che, tra sabato e domenica scorsi, hanno partecipato al torneo "Parco delle Colline Carniche" confrontandosi con squadre dell'annata superiore e terminando al quarto posto. Nel frattempo i bianconeri hanno disputato anche le prime gare al torneo "Cociani - Belladonna" organizzato dal San Luigi Trieste, ancora confrontadosi con l'annata superiore: finora un successo con il Domio ed un pareggio con i padroni di casa del San Luigi. Giovanissimi Sperimentali Classico appuntamento a Prato con il torneo "Memorial Menchi" organizzato dal G.S. Pietà 2004: i ragazzi di mister Della Mea, dopo un inizio brillante, sono calati alla distanza (successo sul Domzale, sconfitta di misura con la Fiorentina, ko con Poggibonsi e Lazio). A parziale consolazione l'attribuzione del premio Fair Play proprio all'Udinese e la palma di miglior portiere del torneo al bianconero Luca Moretti, ennesima conferma della qualità della scuola portieri friulana.

Esordienti a 11

Sabato 31, a Fontanafredda, semifinale di carattere per i 2002 bianconeri di mister De Biaggio che resistono all'assalto dei 2001 del Vittorio Veneto, determinati a giocare la partita sul piano fisico, e li superano, mantenendo calma e lucidità, ai calci di rigore. Squadra cinica quella bianconera che, realizzando di non poter imporsi sugli avversari, riesce ad ottenere il massimo possibile nei tre tempi per portare il Vittorio Veneto ai rigori. Quasi infallibili i bianconeri dagli undici metri (realizzano 4 dei 5 tiri a propria disposizione) e praticamente invalicabile l'estremo difensore udinese che para due rigori su quattro, facendo terminare la partita sul 4 a 2 per i bianconeri. Questi i giocatori bianconeri che hanno partecipato alla Semifinale: Pavan, Cudrig, Durat, Ianesi, Abdulai, Agnoletti, Ferrari, Fedel, Spessot, Cucchiaro, Ljuksic, Specogna, Michelutto, Rigo, Cum, Selenscig.

Martedì 3 giugno è stata la volta della finale del torneo "Città di Fontanafredda", nella quale i 2002 bianconeri affrontano il Pordenone classe 2001: partenza bruciante dei neroverdi che nel primo tempo trovano due volte la via della rete. Nel secondo e nel terzo tempo, però, c'è la reazione delle zebrette, che chiudono gli avversari nella propria metà campo: arriva il gol di Agnoletti, ma la possibilità del pareggio sfuma sul rigore che Ianesi si fa parare. Anche il forcing finale non ottiene effetti, e il Pordenone conquista il torneo lasciando all'Udinese il secondo gradino del podio. Questi la formazione bianconera della finale: Pavan, Cucchiaro, Ljuksic, Fedel, De Clara, Abdulai, Cudrig, Specogna,Ianesi, Michelutto, Palumbo, Spessot, Ferrari, Durat, Bagnarol, Rigo, Agnoletti .

Esordienti a 9

Doppio torneo per i 2003 bianconeri: un gruppo guidato da mister Cinello si è recato a Graz per partecipare allo "Sturm Mini Masters", torneo a sedici squadre di caratura internazionale (tra le avversarie delle zebrette Dinamo Zagabria, Sturm Graz, Slavia Praga, Slovan Bratislava, San Gallo), l'altro invece sotto gli ordini di mister Pisano ha giocato a Noventa di Piave per il torneo "Memorial Geromel". Buone prestazioni e piazzamenti finali per entrambe le squadre, che hanno saputo ben destreggiarsi per tutte le giornate di gara.

Pulcini

Doppio impegno anche per i piccoli bianconeri condotti dai tecnici Pontoni e Iodice. A Grisignano di Zocco, nel 1° torneo "Vikingum" a sedici squadre (tra cui Roma, Chievo Verona, Parma, Juventus, Bologna, Pescara e i padroni di casa del Vicenza) i bianconeri hanno saputo farsi largo chiudendo al quinto posto, e registrando i prestigiosi successi su Bologna, Pescara e Roma. A Pordenone, invece, sotto la guida di mister Iodice, i friulani hanno conquistato il torneo "Memorial Bozzo" organizzato dalla Salesiana Don Bosco con squadre a livello regionale prevalentemente della classe di età superiore (tra cui Pordenone, Sacilese, Liventinagorghense), a completamento del successo bianconero il premio come capocannoniere e miglior giocatore alla zebretta Ahmet Redjepi.

Articoli correlati
0 Commenti

Sul piccolo schermo

Interviste esclusive

Azzurri

Vita da Club

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi